Atalanta, tanti quesiti per il mercato E spunta il nome di Doumbia
Tongo Doumbia

Atalanta, tanti quesiti per il mercato
E spunta il nome di Doumbia

Per l’Atalanta il primo dilemma è a centrocampo. Cosa succederà ora che Gagliardini è partito? Pure Grassi potrebbe salutare? Chi arriverà? E le offerte milionarie per Kessie?

Le domande, al momento, sono parecchie e sono destinate ad animare la seconda parte del calciomercato invernale, che è ormai al giro di boa.

Al momento, in mezzo al campo, c’è una situazione di emergenza, causata dall’assenza di Kessie, destinato a perdere ancora da una a tre partite, in base a dove arriverà la sua Costa d’Avorio in Coppa d’Africa. Al momento, ci sono solo Freuler e Grassi, perché Konko era stato adattato ma domenica si è infortunato, perché Migliaccio ha giocato finora una manciata di minuti e perché Kurtic ricopre stabilmente un’altra posizione.

Qualcuno arriverà: sicuramente se Grassi se ne andrà, probabilmente se Grassi resterà. Sull’argomento continuano ad accavallarsi voci di stampo opposto: il giocatore sarebbe andato certamente a Empoli, se non fosse spuntato l’affare Gagliardini, che ha di fatto creato un buco in mezzo. Il Napoli vuole avere maggiori garanzie di impiego ed è per questo che vorrebbe girarlo in Toscana: all’Atalanta, rischierebbe di essere la prima riserva della coppia Kessie-Freuler.

Occhio ora al nome nuovo: si tratta di Tongo Doumbia, 27 anni, mediano del Tolosa, nazionale del Mali (non convocato per la Coppa d’Africa) ma dotato di passaporto francese. Il giocatore è un profilo seguito dai nerazzurri, ma c’è qualche perplessità sulla carta d’identità non più giovanissima e sulla tenuta fisica: Doumbia, infatti, è tornato a giocare di recente, dopo che era stato fuori vari mesi per problemi alla schiena.


© RIPRODUZIONE RISERVATA