Atalanta sconfitta a Leeds: 2-1 /video La rete nerazzurra di D’Alessandro
Il gol di D’Alessandro (Foto by Foto Magni)

Atalanta sconfitta a Leeds: 2-1 /video
La rete nerazzurra di D’Alessandro

L’Atalanta è stata sconfitta per 2-1 all’Elland Road dal Leeds United in un’amichevole di prestigio. I nerazzurri, in svantaggio per un calcio di rigore non solare (24’ pt Wood), hanno pareggiato con una gemma di D’Alessandro (31’ pt), ma nella ripresa è stata decisiva la rete di Roofe (22’ st).

È stato un match di precampionato disputato - davanti a circa 12 mila spettatori (un centinaio i tifosi nerazzurri, super per l’incitamento alla squadra) - su ritmi logicamente non vertiginosi e che ha visto l’Atalanta presentarsi con uno schieramento (3-4-3) ricco di titolari a centrocampo (da segnalare comunque Spinazzola a sinistra per Dramè, in panchina) e in attacco, mentre in difesa non c’erano Sportiello e Zukanovic (nemmeno convocati), sostituiti da Bassi e Raimondi. Gasperini ha mantenuto l’intelaiatura base fino alla mezz’ora della ripresa quando ha sostituito quasi l’intera squadra.

A condannare i nerazzurri due episodi nati da palla inattiva: una punizione che ha prodotto un rigore abbastanza misterioso (forse c’è stato un braccio di Toloi in area) trasformato da Wood al 24’ pt e un corner da sinistra con la difesa beffata dalla deviazione di ginocchio di Rooge, in agguato sul primo palo, al 22’ st per il definitivo 2-1

I nerazzurri hanno comunque tenuto bene il campo e al di là della rete del momentaneo pareggio al 31’ pt - una bella coproduzione tra Kessie, autore dell’assist, e D’Alessandro, protagonista di un bel diagonale di prima intenzione - hanno costruito diverse palle-gol, ricordiamone una in acrobazia di Gomez nel primo tempo (salvataggio sulla linea di un difensore inglese), mentre nella ripresa ci sono da segnalare una bordata di Toloi e un tentativo nel recupero di Penagna, sempre sventati da portiere avversario.

Controllando il numero di azioni da rete è stata più pericolosa l’Atalanta che però ha perso. I bergamaschi devono dunque progredire nella precisione in fase realizzativa, così come essere più attenti in difesa. È piaciuto il giovane Kessie che gioca già con grande personalità e autorevolezza a centrocampo, mentre chi si è visto di meno è stato forse Paloschi in attacco, sia come partecipazione al gioco, sia come tiri in porta.

CRONACA IN PILLOLE

Primo tempo

24’ pt GOL: punizione dalla trequarti in area atalantina, mischia, non si capisce bene cosa succeda, forse Toloi tocca il pallone con un braccio e l’arbitro concede il rigore, trasformato con sicurezza da Wood.

Il rigore trasformato da Wood

Il rigore trasformato da Wood
(Foto by Magni Paolo Foto)

31’ pt GOOOOL: splendida e precisa bordata in diagonale da destra di D’Alessandro, su assist di Kessie, e palla in rete per il pareggio nerazzurro. Davvero una bella combinazione sulla destra dei due nerazzurri che hanno sorpreso il reparto arretrato inglese.

I giocatori nerazzurri subito dopo il gol del pareggio

I giocatori nerazzurri subito dopo il gol del pareggio
(Foto by Magni Paolo Foto)

36’ pt: Atalanta vicina al secondo gol, Gomez conclude in acrobazia e Bamba salva quasi sulla linea di porta.

41’ pt: ammonito Perico per un fallo molto duro su Gomez.

Gasperini dà indicazioni

Gasperini dà indicazioni
(Foto by Magni Paolo Foto)

46’ pt: Gomez tenta la magia proprio allo scadere del primo tempo con una conclusione da sinistra e da posizione molto angolata, ma la palla lambisce il palo alla sinistra del portiere inglese.

Gomez in azione

Gomez in azione
(Foto by Magni Paolo Foto)

Secondo tempo

20’ st: entrano Dramè per Raimondi e Carmona per Kessie, nessun cambiamento tattico.

22’ st GOL: corner da sinistra e Roofe interviene in modo non ortodosso ma efficace nei pressi del primo palo trafiggendo il portiere.

Il gol decisivo di Roofe

Il gol decisivo di Roofe
(Foto by Magni Paolo Foto)

28’ st: una staffilata di Toloi da fuori area è deviata in corner da portiere.

30’ st: annullato per fuorigioco un gol di Paloschi.

31’ st: entrano Stendardo, Migliaccio, Freuler, Caldara, Petagna, Djumsiti e Marilungo per Masiello, Toloi, Conti, Kurtic, D’Alessandro, Paloschi e Gomez.

36’ st: entrano anche Mazzini e Gagliardini per Basi e Spinazzola.

48’ st: Petagna ha la palla buona per pareggiare, ma la sua conclusione è respinta dal portiere Green

48’ st: fine partita, Leeds-Atalanta 2-1

LE PREMESSE

Atalanta in campo allo stadio Elland Road di Leeds per il test di prestigio contro il Leeds United, squadra della Championship inglese (sarebbe la nostra serie B) presieduta da Massimo Cellino. Sono circa un centinaio i supporter nerazzurri che si fanno sentire con i loro cori. Per la squadra allenata da Gasperini, priva di Sportiello e Zukanovic tra i titolari (Dramè in invece in panchina), è l’esame più probante per il momento del suo precampionato, per il Leeds è invece l’ultima amichevole prima del via della Championship nel primo weekend d’agosto, per cui è da prevedere che il team inglese sarà più preparato sul piano fisico-atletico. Nel Leeds gioca il bergamasco Gabriele Perico, figlio d’arte, in Inghilterra in prova.

Elland Road poco prima del fischio d’inizio

Elland Road poco prima del fischio d’inizio

Ecco i due schieramenti di partenza

LEEDS UNITED: Green, Peric, Bartley, Bamba, Taylor, Diagouraga, Vieira, Mowatt, Dallas, Roofe, Wood.

ATALANTA (3-4-3): Bassi; Masiello, Toloi, Raimondi; Conti, Kurtic, Kessie, Spinazzola; D’Alessandro, Paloschi, Gomez.

Chi volesse vedere la partita in streaming può comprarla per 7,99 sterline (circa 9,5 euro) sul sito internet del Leeds United.

I tifosi bergamaschi all’Elland Road

I tifosi bergamaschi all’Elland Road
(Foto by Magni Paolo Foto)


© RIPRODUZIONE RISERVATA