Venerdì 08 Novembre 2013

Atalanta travolgente in casa

Ma lontano da Bergamo ben 5 ko

Stefano Colantuono, 51 anni, mentre si dispera a Livorno
(Foto by foto magni)

Dopo quasi un terzo di campionato in casa solo cinque squadre hanno fatto meglio dell’Atalanta. Mentre in trasferta, a parità di partite, solo tre avversarie hanno fatto peggio.

Il calcio è davvero strano: è bastato cambiare stagione e praticamente la stessa squadra ha quasi capovolto il suo rendimento. Il tempo di passare l’estate e i nerazzurri, che nel 2012/13 facevano quasi più punti in trasferta che in casa, sono tornati a far bottino nel “fortino” del Comunale.

Ma purtroppo è crollato il rendimento esterno: di regola quando viaggia l’Atalanta torna a mani vuote. È già successo cinque volte in sei partite. Il risultato - dopo 11 turni su 38 - è un 9° posto a +4 sulla zona retrocessione che avremmo firmato tutti a inizio torneo, ma va riconosciuto che questa inversione di rendimento è sorprendente e, al tempo stesso, difficile da spiegare.

Si considerino le percentuali: nella stagione scorsa a Bergamo sono stati conquistati 24 punti, il 57% dei 42 raccolti a fine stagione. Gli altri 18, il 43%, sono stati ottenuti in trasferta. In questo torneo, invece, le percentuali per il momento sono diversissime: in casa 10 punti, il 77% del totale, e in trasferta appena tre, il 23% dei 13 complessivi.

© riproduzione riservata