Atalanta, tre punti col Genoa per la Champions in saccoccia
Esultanza di Muriel e compagni nella partita col Benevento (Foto by Ansa/Paolo Magni)

Atalanta, tre punti col Genoa
per la Champions in saccoccia

Sarà sufficiente un blitz, sabato 15 maggio a Genova, per festeggiare la qualificazione per la terza volta di fila.

Atalanta con la ghiotta opportunità di anticipare di un turno rispetto al termine del campionato la qualificazione alla Champions per la terza volta di fila. Sarà sufficiente un blitz di sabato 15 maggio a Genova con il Genoa per dare il «la» ai festeggiamenti. Il tutto è possibile sulla carta in virtù del 2 a 0 inflitto al malcapitato Benevento nell’ultimo impegno di sabato al Gewiss stadium. Una partita (quella con l’undici campano) in cui la squadra nerazzurra ha svolto il consueto ruolo di «orologio svizzero» per la puntualità delle deliziose giocate lungo i 90’ oltre al recupero. Ma prima di liquidare in quattro e quattr’otto la gara col Benevento un rigoroso accenno su Muriel che con il gol di apertura realizzato resta secondo nella graduatoria dei marcatori del torneo a quota 22 dietro a Ronaldo. Il folletto colombiano, a parte la straordinaria dimestichezza nel gonfiare le reti delle porte avversarie, diverte all’ennesima potenza in virtù di una classe cristallina da ammirare in ogni movimento. Un autentico gioiello calcistico tale, a nostro avviso, da affiancare a pieno diritto i migliori bomber atalantini transitati da Bergamo. Fuori i nomi: Jeppson, Rasmussen e Pippo Inzaghi (terzetto da me applaudito sugli spalti).

Pensare che al suo arrivo a Zingonia non è che lo si sia accolto battendogli sonoramente le mani. A trasformarlo in modo esponenziale, guarda caso, il Gasp per di più in tempi ragionevolmente brevi. Il mister piemontese è riuscito a fargli digerire l’utilizzo a staffetta sul manto erboso, cosa più unica che rara considerando i gol a grappoli certificabili in maniera furiosamente graduale. E di un Murel di questi termini l’Atalanta ha bisogno come il pane, a cominciare da Genova per proseguire i 19 maggio a Reggio Emilia nella storica sfida con la Juventus per alzare in cielo la Coppa Italia...


© RIPRODUZIONE RISERVATA