Atalanta, tre punti per il super sorpasso Ma il Verona non è da sottovalutare

Atalanta, tre punti per il super sorpasso
Ma il Verona non è da sottovalutare

Dopo il ritorno alla vittoria in campionato contro il Bologna, a Bergamo è ospite il Verona nel turno infrasettimanale della decima giornata d’andata.

Obiettivo unico è vincere, contro una neopromossa che ha pagato tutte le difficoltà di adeguamento alla categoria, ma che nei pareggi con Sampdoria e Torino ha dimostrato di essere un avversario da non sottovalutare. Il cammino senza soste dei nerazzurri continua: in campo ogni tre giorni con il tecnico Gasperini attento a centellinare le forze dei suoi ragazzi, sia per recuperare punti in campionato in turni sulla carta favorevoli contro Verona, Udinese e Spal e di mezzo il match già decisivo per arrivare vicinissimi alla qualificazione in casa dell’Apollon Limassol.

Non c’è tempo per fermarsi a riflettere, pensare ad obiettivi, fare calcoli e guardare i numeri: ogni tre giorni è una sfida diversa, ogni volta si va in campo per centrare il massimo. Gli obiettivi saranno scoperti con il passare delle giornate e lo ha confermato il tecnico in sala stampa: l’occasione è sicuramente ghiotta perché il calendario finalmente può dare una mano: Fiorentina-Torino e Chievo-Milan sono 4 formazioni leggermente davanti ai nerazzurri che potrebbero così approfittare del turno casalingo.

Torniamo a settembre, al match con il Crotone: ecco l’esempio più scontato di come dovrà comportarsi l’Atalanta contro gli scaligeri, non tanto nel risultato ma nella prestazione, mostrando la stessa fame vista contro il Bologna. Naturalmente un occhio alle prossime partite sarà dato, ma solo da mister Gasperini in ottica formazione: dovrebbe rientrare Hateboer a destra, mentre potrebbe rifiatare Spinazzola a sinistra. Palomino potrebbe far spazio al ritorno di Toloi, mentre il Papu Gomez è convocato e il desiderio di Gasperini di rivederlo dall’inizio è forte. I dubbi saranno in attacco, dove una coppia Petagna-Cornelius potrebbe non essere un’utopia. Probabile riposo anche per Freuler a metà campo.

Il Verona ha masticato amaro con la sconfitta nel derby dello scorso turno e a Bergamo si giocherà il tutto per tutto, così come il suo mister Pecchia, che nella rosa ha ben 4 ex atalantini come Cherubin, Coppola, Cerci e Pazzini, quest’ultimi due sicuri titolari.

Probabili formazioni

Atalanta (3-4-1-2): 1 Berisha; 3 Toloi, 13 Caldara, 5 Masiello; 33 Hateboer, 15 De Roon, 4 Cristante, 8 Gosens; 72 Ilicic; 10 Gomez, 9 Cornelius. A disp.: 91 Gollini, 95 Bastoni, 6 Palomino, 21 Castagne, 11 Freuler, 37 Spinazzola, 23 Melegoni, 32 Haas, 7 Orsolini, 27 Kurtic, 20 Vido, 29 Petagna. All. Gasperini.

Verona (4-3-3): 1 Nicolas, 37 Bearzotti, 12 Caracciolo, 75 Hertaux, 93 Fares; 2 Romulo, 8 Fossati, 24 Bessa; 7 Verde, 10 Pazzini, 11 Cerci. A disp.: 17 Silvestri, 40 Coppola, 69 Souprayen, 29 Tupta, 97 Felicioli, 20 Zaccagni, 4 Laner, 9 Kean, 21 Lee, 72 Danzi, 98 Stefanec. All. Pecchia. Arbitro: Marinelli di Tivoli

Torna puntuale “TuttoAtalanta diretta stadio” su Bergamo Tv. A commentare la sfida tra gli atalantini e il Verona a partire dalle 17,30 fino alle 21,30 di mercoledì, l’ex bomber nerazzurro Oliviero Garlini e l’ex difensore Marzio Lugnan; il giornalista Arturo Zambaldo; l’ opinionista Luciano Passirani e il dirigente sportivo Gian Lauro Bellani. Interventi tramite video chiamate Skipe, con Elisa Cucchi, Ralf Hildebrand, Massimo Casari (dalla Bolivia) Mario Gamba (da Monaco di Baviara) Enrico Ongaro (da Miami-Florida) Enrico Fagiani e Attilio Varischetti. Collegamenti dallo stadio Azzurri d’Italia con il giornalista televisivo Matteo De Sanctis. Al termine della partita, dalla sala stampa dell’ impianto sportivo di Bergamo interviste agli allenatori dell’ Atalanta,Gian Piero Gasperini e del Verona, Fabio Pecchia. Conduce la trasmissione Fabrizio Pirola. I telespettatori possono inviare messaggi al numero 335.6969423. Bergamo Tv si riceve sul canale 17 del digitale terrestre e in streaming sul portale www.bergamotv.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA