Atalanta, ultimo giorno di scuola Dopo Cagliari la festa europea

Atalanta, ultimo giorno di scuola
Dopo Cagliari la festa europea

L’ultimo giorno di scuola e arrivederci in primissima estate a meno della caduta del Diavolo. L’Atalanta fa a far visita al Cagliari e chiude così la stagione che, a meno di risultati incredibili, riporta i nerazzurri in Europa League a pochi mesi delle notti magiche di Reggio Emilia e della delusione dell’eliminazione con il Borussia.

Dopo diverse annate l’ultimo match del campionato conta veramente, come successo spesso in passato o nella lotta per non retrocedere o nell’attesa del ritorno in Serie A. Per i ragazzi di Gasperini è l’attesa dell’Europa, Cagliari invece trema: per gli ex nerazzurri Padoin e Cigarini la Serie A non è una certezza, servirà soffrire fino alla fine e battere i bergamaschi per essere sicuri della permanenza nella massima serie. Qualche cambiamento in casa Atalanta in vista dell’ultimo match: Masiello e Toloi sono squalificati e allora spazio a Palomino e a Mancini con un punto di domanda. Lo stesso giovane difensore in gol con il Chievo ha avuto la febbre e mister Gasperini conta di recuperarlo all’ultimo, prima di dover cambiare strategia e fare affidamento su Castagne in difesa come successo a Benevento. Per il resto cambierà poco o nulla, se non l’eterno ballottaggio Barrow-Ilicic e la solita staffetta che ci sarà tra i due. Sarà l’ultima di Caldara in nerazzurro prima del passaggio alla Juve, potrebbe essere l’ultima anche per altri giocatori, su tutti Cristante, sempre sul taccuino di numerose squadre.

Atalanta - Milan Toloi espulso

Atalanta - Milan Toloi espulso
(Foto by Magni Paolo Foto)

Qualche scenario di classifica: Atalanta 6° se vince e il Milan non fa altrettanto, mentre in caso di pareggio in terra sarda i rossoneri per finire dietro i bergamaschi devono perdere con la Fiorentina, grazie al vantaggio del Papu e compagni sul Milan in caso di arrivo alla pari. Pensare ad un piazzamento fuori dall’Europa? Nemmeno da immaginare, vista la differenza reti con la Fiorentina servirebbero una clamorosa sconfitta nerazzurra e una larga vittoria viola. Ancora 90 minuti e poi via alla festa.

Probabili formazioni

Cagliari (3-5-2): 28 Cragno; 19 Pisacane, 3 Andreolli, 23 Ceppitelli; 16 Faragò, 18 Barella, 8 Cigarini, 20 Padoin, 22 Lykogiannis; 17 Farias, 30 Pavoletti. A disp.: 1 Rafael, 26 Crosta, 12 Miangue, 56 Romagna, 27 Deiola, 21 Ionita, 4 Dessena, 32 Han, 7 Cossu, 9 Giannetti, 25 Sau. All. Lopez.

Atalanta (3-4-1-2): 1 Berisha; 28 Mancini, 13 Caldara, 6 Palomino; 21 Castagne, 15 de Roon, 11 Freuler, 8 Gosens; 4 Cristante; 10 Gomez, 99 Barrow. A disp.: 91 Gollini, 31 Rossi, 33 Hateboer, 97 Elia, 95 Bastoni, 78 Del Prato, 32 Haas, 72 Ilicic, 52 Colpani. All. Gasperini. Arbitro: Massa di Imperia.

Atalanta - Milan tifosi curva sud

Atalanta - Milan tifosi curva sud
(Foto by Magni Paolo Foto)

Torna “TuttoAtalanta diretta stadio” su Bergamo Tv. A commentare la sfida tra i nerazzurri e il Cagliari a partire dalle 17 alle 21 di domenica l’ex bomber nerazzurro Oliviero Garlini, i giornalisti Arturo Zambaldo e Carlo Canavesi, l’allenatore Sandro Salvioni, l’opinionista Luciano Passirani e Luciana Rota (finalista del casting di TuttoAtalanta). Collegamenti dallo stadio con Matteo De Sanctis. Interventi tramite video chiamate Skipe, con Ralf Hildebrand, Massimo Casari, Attilio Varischetti, Gianni Gabbiadini, Eugenio Fagiani e Mario Gamba (da Monaco di Baviera). Al termine della partita, dalla sala stampa dello stadio gli allenatori dell’ Atalanta, Gian Piero Gasperini e del Cagliari, Luis Lopez. Conduce la trasmissione Fabrizio Pirola. I telespettatori possono inviare messaggi al numero 335.6969423. Bergamo Tv si riceve sul canale 17 del digitale terrestre e in streaming sul portale www.bergamotv.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA