Basket bergamasco in grande festa per le vittorie di Remer e Comark
L’esultanza di capitan Rossi in una foto d’archivio

Basket bergamasco in grande festa
per le vittorie di Remer e Comark

Basket orobico in gran festa per il doppio successo di Remer e Comark. I trevigliesi hanno sbancato con pieno merito (92-82 al suono della sirena) il parquet di un non irresistibile Ferentino mentre il team cittadino superando il temuto Piacenza si son ritrovati secondi solitari distanziati di due punti dalla capolista Orzinuovi.

Remer ormai da tempo col turbo tanto che per gli avversari di turno è diventato d’ obbligo arrendersi senza scampo. In vantaggio di 6 all’ intervallo lungo la Remer ha poi saputo gestire con saggezza il margine nonostante un pericoloso avvicinamento dei locali intorno al 28’. La frazione iniziale era terminata 20-27 e la terza 60-67. Mattatore della serata il talentuoso Marino (27) con Marini (20) e Sorokas (15) altrettanto in spolvero. Adesso capitan Rossi e compagni occupano la terza posizione (in compagnia di Tortona) l’ equivalente di una corsa verso i playoff, praticamente, blindata. Domenica 5, appuntamento al PalaFacchetti, avversaria Siena dietro di due punti.

La Comark ha imposto la legge del più forte e ricaccia Piacenza al terzo posto. Non a caso il team cittadino ha collezionato in totale 23 punti (15 nell’ andata; 8 nel ritorno) nella doppia sfida in questa regular season. Comark sempre in vantaggio e in alcuni frangenti ha guidato addirittura per 16 lunghezze. Prova maiuscola, soprattutto in difesa, non male, comunque, pure nella fase offensiva. Il migliore Planezio (17 punti) seguito dal solito Ghersetti (11) e Panni (10). Ma i nove utilizzati da Cece Ciocca hanno dato il loro sostenuto apporto, compreso il rientrante Milani rimasto solo 13’ in campo perché di nuovo infortunato (questa volta ad una caviglia). Degli avversari immarcabile Sanguinetti (21) e più che sufficiente Leonzio (11). I parziali: 21-14; 35-26; 55-41 e 68-60 (finale). Centro sportivo Italcementi al limite della capienza con i supporter locali ammirevoli per il sostegno profuso dagli spalti dal primo all’ ultimo istante. Prossimo impegno, domenica a Lecco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA