Basket, Bergamo sesta sconfitta di fila
Agrigento passa al PalaAgnelli 81a 66

Per Bergamo è arrivata la sesta sconfitta di fila (due sole le vittorie, sette in totale le battute a vuoto). A gioire è Agrigento che mantiene così il secondo posto in classifica.

Basket, Bergamo sesta sconfitta di fila Agrigento passa al PalaAgnelli 81a 66

Agrigento agevolato scuramente dal forfait dello statunitense Carroll infortunato al ginocchio (ulteriori esami clinici faranno piena luce sull’entità dell’acciacco). Come accaduto nel ko di sabato scorso a Napoli, la squadra cittadina ha evidenziato criticità sia in difesa che in avanti. Inoltre troppe le palle perse e pochi i rimbalzi. Insomma, un altro tonfo con un gravoso passivo a conferma dell’urgenza si rituffarsi sul mercato di riparazione. Complimenti al coach pisognese Cagnardi (ex guardia del mai dimenticato Celana) per come ha diretto i suoi dalla panchina.

Nel quarto iniziale Bergamo, sempre a rincorrere, anche se riesce a mantenersi a galla sino a una ventina di secondi dal termine. Ad aprofittarne dell’inatteso calo è Agrigento che al +5 aggiunge altri due canestri (20-29 al 10’). Alla ripresa del gioco si nota subito che il quintetto siciliano non molla. Anzi a metà del tempo riesce a toccare un +17 che la dice già lunga. Bergamo, però, non getta la spugna e getta sul parquet ogni enegia agonistica e nervosa per non lasciarsi sovrastare in modo irreversibile. 48-38 (naturalmente per Agrigento) al riposo. Lodevole Bergamo nel quarto successivo a rimanere in qualche maniera in partita. Anche se a –15 al 25’ riesce a ridurre lo scarto di 9 lunghezze (57-66). Nell’ultima frazione Bergamo ha retto la netta superiorità degli antagonisti fino al 35’ dopodiché è stata costretta alla resa. Punteggio finale: 81-66. Sotto l’aspetto individuale bene Zugno (16 punti) e Lautier (25).

E domenica 24 novembre per Bergamo altra gara sulla carta proibitiva dovendo trasferirsi a Biella contro la capolista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA