Basket, brindano Remer e Comark Castigate le avversarie Biella e Udine
Tommaso Marino (Foto by Zanetti)

Basket, brindano Remer e Comark
Castigate le avversarie Biella e Udine

Imprese altamente certificate da parte di Remer e Comark impegnate, domenica, nei rispettivi playoff. I trevigliesi, superando al PalaFacchetti il Biella hanno rimandato la qualificazione al turno successivo da disputarsi mercoledì sera in Piemonte. Vincendo a Udine, invece, la Comark ospiterà, in gara due i friulani giovedì, a Bergamo.

Procediamo con ordine. Al PalaFacchetti è stata partita da playoff vera e propria. Risultato incerto sino alle battute finali come del resto indica il margine di 3 punti che ha dato la vittoria ai padroni di casa. Capitan Rossi e compagni non avevano saputo approfittare del + 11 con il quale erano andati all’intervallo lungo. O, forse meglio, è stato bravo Biella a recuperare, al rientro dagli spogliatoi, nel volgere di 3 minuti.

Al 10’, comunque, sempre in vantaggio i locali sia pure di poco (54-50). Punto a punto, o giù di lì, nell’ultimo quarto a metà del quale si era registrata perfetta parità (58-58). Da quell’istante la sfida è corsa via con un’alternanza di canestri impressionante sino a meno di 2 minuti dalla sirena (67-62 per la Remer). Sorretti dall’ammirevole incitamento dei supporter, i giocatori di coach Adriano Vertemati (grande stratega nei cambi) hanno saputo tenere duro costringendo, così, alla resa avversari apparsi in salute. Ai cinque atleti risultati in doppia cifra la palma dei migliori, vale dire, la premiata coppia Marino-Rossi, Turel (sopra ogni altro) Carnovali e Marusic.

Michele Magini della Comark Bergamo

Michele Magini della Comark Bergamo
(Foto by Prezioso)

Con maggior disinvoltura la Comark si è assicurata il prezioso successo contro la seconda classificata nella regular season. I «cittadini» sono stati abili a imporre il gioco tenendo a dovuta distanza, nel punteggio, gli avversari. In serata di vena tutti i cecchini, Bona, Mercante e Magini. Inoltre Cortesi al bottino personale di 15 punti ha aggiunto 7 rimbalzi. Non al meglio, sotto le plance, i pivot Chiarello e Masper. Il blitz di Udine ha confermato la qualità di un roster non inferiore a quello che ha terminato la fase precedente del torneo in posizioni nettamente più nobili.

Remer-Biella 70-67

Remer: Marusic 11, Gaspardo 1, Marino 15, Carnovali 10, Rossi 12, Sabatini 2, Turel 19,Slanina, Pasqualin, Beretta

Biella: Chilo, Laquintana 11, Raymond 12, Lombardi, De Vico 10, Johnson 9, Infante 8, Berti 15, Danna 2, Marzaioli

Udine-Comark 62-70

Udine: Piazza 3, Zacchetti 12, Di Vicaro, Fontecchio 9, Poltroneri 12, Anello 5, Zampolli 5, Mlinar 7 Pilotti 9, Principe

Comark: Bona 15, Cortesi 15, Mercante 10, Magini 11, Chiarello 8, Masper 7, Guffanti 4, Zanelli, Azzola, Deleidi


© RIPRODUZIONE RISERVATA