Basket,  buone le amichevoli Ma tra 20 giorni le partite vere

Basket, buone le amichevoli
Ma tra 20 giorni le partite vere

Pareggio per Treviglio nell’amichevole con Montegranaro, vittoria di quattro lunghezze a Piacenza per la Bergamo basket.

Insolito risultato di parità nel basket nell’amichevole tra Treviglio e Montegranaro (89-89) di sabato 15 settembre a Spirano. Bergamo, invece, l’ha spuntata per 4 lunghezze nel finale a Piacenza (74-70) sulla neo promossa Piacentina. A detta dei rispettivi staff entrambe le squadre hanno evidenziato qualche miglioramento rispetto alle tre gare precedenti. Ci mancherebbe visto che i giocatori utilizzati hanno nelle gambe un mese di preparazione al prossimo campionato.

Gli stessi verdetti sui parquet, comunque, vanno presi nel bene e nel male con le pinze perché in assenza dei punti in palio qualsiasi tipo di test è per lo più inattendibile. Lo stato di efficienza fisica, tra l’altro, dipende dal tipo di programmazione stilata al via della stagione dai preparatori atletici. In piena sintonia con i coach c’è chi imposta i carichi di lavoro per una partenza sprint; altri viceversa optano per un raggiungimento della forma in corsa. Sugli schemi si è nelle esclusive mani degli allenatori che ciascuno a modo loro vanno alla ricerca delle migliori strategie. Avvantaggiati i tecnici confermati a patto che non si ritrovino un organico rinnovato.

Il club cittadino si impatta con un Sandro Dell’Agnello da pochissimo a Bergamo e con i soli Fattori e Sergio scampati alla cessione. Il veterano Adriano Vertemati (complimenti per i 7 anni di fila sin qui sulla panca della Bassa) di pari passo non può cantar vittoria perché deve assemblare cinque pedine appena ingaggiate. Insomma, buon e soprattutto intenso lavoro a coach e giocatori perché saranno sfide vere già tra una ventina di giorni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA