Basket, Nikolic di nuovo a Treviglio Cassa Rurale lanciata sul mercato

Basket, Nikolic di nuovo a Treviglio
Cassa Rurale lanciata sul mercato

Altro colpo di mercato della Cassa Rurale dopo quelli dell’esperto Pepe e del talentuoso diciannovenne Bardagli.

È arrivato lo sloveno Mitja Nikolic, guardia ventinovenne già a Treviglio un paio di stagioni sportive or sono. Dotato di un micidiale tiro dalla media e grande distanza, è dotato pure di un carattere agonistico straordinario. «Appena la dirigenza orobica mi ha contattato - dice - non ho avuto la minima esitazione al ricordo di come mi ero inserito nella precedente esperienza. Sapere poi che mi affiderò tecnicamente alla sapiente gestione dalla panchina di coach Adriano Vertemati è motivo di ulteriore carica».

Difficile, per il momento, prevedere come sarà il prossimo campionato: «Di certo è che noi a Treviglio ce la metteremo proprio tutta per regalare ai tifosi le soddisfazioni che si meritano» continua.

Con il suo ingaggio la batteria italiana dei «bancari» è anticipatamente confezionata. A Mitja Nikolic e Bardagli vanno infatti aggiunti i confermati Borra, Reati e con ogni probabilità D’Almeida. A fare le valigie potrebbe essere il solo Palumbo richiesto anche da club della massima divisione nazionale, in particolare da Trento e Cantù. Quanto al second straniero occorre sostituire, a questo punto, pure Collins. Non manca perciò il lavoro al general manager Euclide Insogna e al direttore sportivo Massimo Gritti entrambi a stretto contatto con coach Adriano Vertemati (così, del resto, occorre operare).


© RIPRODUZIONE RISERVATA