Basket,  nuovo coach Dell’Agnello:  «Voglio carattere, qualità e fantasia»
Valeriano D’Orta, al centro Massimo Lentsch e a destra Sandro Dell’Agenello. (Foto by Beppe Bedolis)

Basket, nuovo coach Dell’Agnello:
«Voglio carattere, qualità e fantasia»

La squadra cittadina che milita in A2 ha presentato la nuova guida tecnica è il titolato Sandro dell’Agnello.

«Carattere, qualità e fantasia». Sono le qualità che il neo coach Sandro Dell’Agnello presentato alla stampa da un carichissimo presidente Massimo Lentsch, vorrebbe trasmettere alla sua nuova squadra. «Sono 12 anni che gestisco gli aspetti tecnici –ha proseguito Dell’Agnello - e da sempre ho coniugato l’elevato impegno agonistico sul parquet con la messa in pratica di schemi di gioco piacevoli nell’interesse anche della tifoseria».

«C’è da mettersi subito al lavoro visto che altri club si sono già mosse sul mercato. In particolare dovremo recuperare il tempo sin qui perso per quanto concerne gli italiani: per gli stranieri, invece, non c’è troppa fretta poiché a disposizione c’è n’è un buon numero». Dell’Agnello 57, anni, lo scorso campionato esonerato a Brindisi (serie A1) all’ottava giornata, conta anche sull’apporto del pubblico: «Non faccio differenza tra squadra e tifosi ritenendoli una cosa sola. In altre parole chi verrà a sostenerci sugli spalti del PalaNorda dovrà sentirsi protagonista al pari nostro».

Scontato nonché formale l’intervento del genral manager Valeriano D’Orta, proveniente da tre annate vissute con la titolata Virtus Bologna: «Cercheremo di allestire la miglior formazione possibile e di avvicinare al basket il maggior numero di appassionati». Il patron Lensch ha ribadito che: «il progetto di riportare in città la serie A1 in tre anni rientra sempre nei piani societari.A dimostrarlo anche il recente innesto di figure di peso nella società. E poi sarà pronto un Palazzo dello sport che rispetta al 100% le norme federali in materia». Vittorio Milesi, riconfermato addetto stampa, ha annunciato che sarà prossimo il lancio della campagna abbonamenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA