Basket, Remer e Comark festanti Stop alle temute Recanati e Udine

Basket, Remer e Comark festanti
Stop alle temute Recanati e Udine

Basket orobico in festa per le vittorie. Due successi, per di più, ottenuti contro avversarie dal notevole spessore tecnico.

Come da noi anticipato in fase di presentazione dei match, si era parlato di possibile acquisizione della posta in palio a patto di prestazioni di una certa portata. Così è stato e per Recanati (al PalaFacchetti) e Udine (in casa propria) non c’è stato nulla da fare. Che Recanati e Udine fossero ossi duri lo si è certificato sui rispettivi parquet di gioco per l’intera durata delle sfide. Da qui i contenuti margini di punti al fischio delle sirene.

A Treviglio l’equilibrio l’ha fatta da protagonista tanto che le contendenti hanno giostrato punto a punto sino ad un paio di minuti dal termine. Artefice numero uno del prezioso risultato è stato Carnovali, autore addirittura di 28 punti.

Tommaso Carnovali in azione

Tommaso Carnovali in azione
(Foto by Zanetti)

Da sempre sostenitori dello straordinario triplista specie quando veniva trascurato in panchina, ha ulteriormente dimostrato di valere, quanto meno, la categoria superiore. Tanto di cappello, anche, a Gaspardo: i 18 punti realizzati in aggiunta ai 10 rimbalzi parlano da soli. Bene, soprattutto, nel finale la copia regina del team di coach Vertemati, Marino-Rossi, in doppia cifra l’uno e l’altro. Sul fronte avversario si sono distinti Mosley ed Eliantonio dati in grande spolvero alla vigilia.

Il meritato blitz della Comark in Friuli vale, come si suol dire, oro. Prevalere su uno dei campi più ostici della serie cadetta non è cosa comune. A conferma che la Comark dispone di un roster roster dalla potenzialità eccelsa. Pensare che l’allenatore Galli non ha utilizzato la «perla» Bona per il perdurare dei noti acciacchi. Comark costantemente in vantaggio anche se non in maniera devastante.

In maglia nera con la palla in mano Cristiano Masper della Comark

In maglia nera con la palla in mano Cristiano Masper della Comark

Miglior realizzatore pivottone Masper (11) seguito da Magini (10) protagonista di una efficiente regia. È proseguita, a Udine, quell’operazione-risalita necessaria per avvicinarsi a passi veloce all’invocata alta classifica.

Remer-Recanati 86-79

Remer: Kyzlink 8, Gaspardo 18, Marino 12, Carnovali 28, Rossi 10, Sabatini 6, Marusic 2, Slanina 2, Turel, Beretta.

Recanati: Lauwers 10, Pierini 7, Gurini 3, Terenzi 4, Mosley 20, Zanelli 9, Raponi, Galmarini, Eliantonio 14, Gueye 12.

Udine-Comark 53-59

Udine: Piazza 7, Zacchetti 2, Zempolli 13, Di Viccaro 16, Poltroneri, Anello, Mlinar 4, Pilotti 11, Bacchin, Principe.

Comark: Guffanti 6, Masper 11, Azzola 5, Bona, Deleidi, Cortesi 4, Mercante 5, Magini 10, Chiarello 9, Zanelli 9.


© RIPRODUZIONE RISERVATA