Basket, Remer sconfitta Comark, Vivigas e fassi ok!

Basket, Remer sconfitta
Comark, Vivigas e fassi ok!

Solo la Remer è rimasta all’asciutto. Brindano alla vittoria, invece, Comark, Vivigas Alto Sebino e Fassi Albino

Certo il successo della Comark è arrivato nelle concitate battute finali facendo soffrire oltre il previsto il sempre maggior numero di tifosi presenti sugli spalti del Centro sportivo Italcementi. Che il Lecco, avversario di turno, fosse etichettato la bestia nera dei cittadini era risaputo. Altrettanto vero, però, è che il team lacustre, quest’anno annovera nella rosa giovani in grado di correre come forsennati ma nient’altro. C’è voluto ancora il talentuoso Ghersetti a togliere le proverbiali castagne dal fuoco totalizzando 24 punti e 9 rimbalzi (e scusate se è poco). In tal modo coach Cece Ciocca ha tirato un forte sospiro di sollievo. Attenzione però che per mantenere sempre vive le ambizioni di promozione occorrerà maggiore continuità nel rendimento. In altre parole non si può passare dal brillante blitz di Piacenza ad una prova così così con Lecco.

Vivigas secondo copione nel prevalere sul modesto Sestu, davanti al pubblico di casa. Con questo successo (secondo in regular season) il team strategicamente allenato da Giubertoni rimane distante dalla zona a rischio che rappresenta l’obiettio della corrente stagione.

Chmpagne per le ragazze della Fassi Albino rientrate dala Sardegna di nuovo imbattute. Trascinate da una poderosa Fumagalli (18 punti) la formazione seriana sta dimostrando di tenere bene il passo anche in un campionato ricco di insidie.

Tonfo al PalaFacchetti della Remer contro Ferentino. Trevigliesi mai in partita con due pedine in doppia cifra: un micidiale Sollazzo e il soprendente Cesana, autore di 15 punti. Troppo poco per impensierire Ferentino, arricchito dal mai rimpianto ex Carnovali. E domenica prossima il calendario spedirà capitan Rossi e compagni a Siena per affrontare la Mens Sana che condivide la vetta della graduatoria con altre cinque squadre. Occhio...


© RIPRODUZIONE RISERVATA