Basket, stop alle sconfitte
Bergamo mette ko il Piacenza

Stop alle sconfitte dopo sei infausti turni. C’è voluto, comunque, un supplementare per Bergamo per mettere definitivamente al tappeto Piacenza. Un successo però meritato visto che il team orobico ha pressoché condotto puntualmente nel punteggio.

Basket, stop alle sconfitte Bergamo mette ko il Piacenza
Giulio Mascherpa della Bergamo Basket

La squadra di coach Cece Ciocca avrebbe potuto chiudere la sfida già al termine dei tempi regolamentari. Ma una difesa folle ha consentito a sette secondi dalla fine a Reati di piazzare la bomba della parità (73-73). Ma Bergamo spinta da un immarcabile Mascherpa (tenuto a nostro avviso a poltrire troppo in panchina) ha preso quasi subito il sopravvento facendo così arrendere i piacentini. I parziali: 16-18, 42-36, 52-56, 73-73 con l’86-79 nel supplementare. Meritevoli di elogio per determinazione e spirito agonistico i sette giocatori utilizzati.

Dal punto di vista tecnico tattico da assegnare la palma del migliore all’indiavolato Mascherpa. Hollins, all’esordio davanti al pubblico amico, non ci è sembrato al top nonostante tre/quattro canestri portano la sua autorevole firma. Pure Piacenza ci ha messo cuore e agonismo. Da menzionare sugli altri il citato Reati ben conosciuto nel territorio per essersi fatto applaudire per tre stagioni nelle file del Treviglio.

Con la posta in palio blindata mercoledì Bergamo può così continuare con fiducia ad inseguire l’operazione salvezza anche se il percorso è sempre in salita. Importante sarà bissare questo importante risultato nel posticipo di lunedì ancora al PalaNorda contro Jesi altra avversaria sulla carta abbastanza alla portata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA