Bergamo, alla ricerca del bis col Mantova Remer, necessità di riscatto con il Roseto

Bergamo, alla ricerca del bis col Mantova
Remer, necessità di riscatto con il Roseto

Per Bergamo e Remer martedì 30 aprile è di nuovo playoff. Bergamo al PalaAgnelli (ore 20,30) alla ricerca della seconda vittoria contro Mantova; trevigliesi al PalaFacchetti (alle 21) per riscattare l’inattesa sconfitta con Roseto degli Abruzzi.

Il club cittadino che in gara 1 ha costretto gli avversari solo negli ultimi cinque minuti a gettare la spugna dovranno ripresentarsi sul parquet amico già in palla dalle battute iniziali. A fenomeno Roderick e a diavoletto Taylor il compito di giostrare sui brillanti standard precedenti (il primo, domenica, ha totalizzato 25 punti, l’altro addirittura 34). Se oltre alla formidabile copia statunitense anche la banda italiana farà il proprio dovere centrare il successo numero due rientrerà nella norma. Rispetto al match di domenica (94-85 il verdetto) Bergamo dovrà, innanzitutto, limitare la certificata abilità del quintetto virgiliano nel tiro da 3 punti costringendolo a tiri il più possibile “sporchi”. Bergamo e Mantova si affronteranno con le formazioni al completo anche se il giallonero Fattori è alle prese con qualche acciacco.

Per la Remer è vietato inciampare a distanza di sole 48 ore. La cosa si rileverebbe assai grave perché poi i playoff si trasferiranno da venerdì prossimo sul parquet di Roseto, particolarmente ostico anche sotto l’aspetto ambientale. Parola d’ordine: non ripetere le lacune di domenica costate la consegna al Roseto di una vittoria per nulla annunciata alla vigilia. Naturalmente non sarà della partita l’infortunato Pecchia, un’assenza che ha pesato in maniera forte al via di questa serie di sfide valida per l’accesso alla massima categoria nazionale. Come sempre a dar man forte alla squadra ci penseranno dagli spalti i tifosi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA