Bergamo, asfaltata Orzinuovi nel derby Obiettivo playout virtualmente raggiunto

Bergamo, asfaltata Orzinuovi nel derby
Obiettivo playout virtualmente raggiunto

Orzinuovi ha resistito solo due tempi allo strapotere di Bergamo. Il tutto esaltando sugli spalti un pubblico particolarmente caldo e oltremodo numeroso.

Certo, a uscirne con le ossa rotte un’avversaria con mille problemi e non a caso cenerentola del torneo. Arduo individuare nel Bergamo chi singolarmente ha reso di più. Solano (25 punti) però specie nelle prime due frazioni è stato immarcabile. Non si possono, comunque, dimenticare Fattori (16) e le triple e la gestione degli schemi di capitan Ferri (11). Sia pure in precarie condizioni fisiche Hollis(11) ha siglato la sua firma con numeri di alta classe. Il film della gara ha visto sempre avanti Bergamo di poche lunghezze fino al decimo minuti (19-14) e all’intervallo lungo (41-37) dopodiché il reparto arretrato dei locali ha schiacciato le trame offensive degli ospiti che avevano vissuto sulle iniziative personali di folletto Smith e del mai sufficientemente rimpianto Ghersetti. Con questo successo terzo consecutivo con la gestione Sacco Bergamo ha praticamente garantito l’accesso ai play-out. Nota di rilievo: Bergamo ha ribaltato nei confronti di Orzinuovi la differenza canestri nonostante che nell’andata i padroni di casa avessero prevalso per 100-85. Rammarico da noi evidenziato più volte: il tempo perso prima dell’ esonero dell’allenatore Cece Ciocca e degli innesti (Hollis e Lagana) nel quintetto. Risultato finale 85-60. E sabato prossimo a Udine caccia alla quarta vittoria consecutiva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA