Bergamo Basket, accolto il ricorso
La sfida col Biella al PalaAgnelli

La sfida di sabato 8 febbraio verrà disputata regolarmente sul parquet dell’arena di piazzale Tiraboschi.

Bergamo Basket, accolto il ricorso La sfida col Biella al PalaAgnelli
L’incontro con il Torino
(Foto di Bedolis)

È stato accettato il ricorso inoltrato alla Federazione italiana pallacanestro da parte del Bergamo Basket contro la squalifica di un turno del PalaAgnelli. Pertanto la sfida con il Biella di sabato 8 febbraio (alle 18) verrà disputata regolarmente sul parquet dell’arena di piazzale Tiraboschi. Complimenti al general manager Gian Luca Petronio per come ha redatto le motivazioni di parte, che hanno indotto gli organi preposti a ribaltare il precedente provvedimento.

La vicenda aveva mosso i primi passi appena ultimata la gara Bergamo-Torino di un paio di domeniche or sono. Il rapporto stilato dagli arbitri designati certificava che l’addetto ufficiale al segnapunti del Bergamo era entrato al fischio della sirena finale in campo ingaggiando un plateale diverbio con un giocatore del quintetto piemontese. Contemporaneamente alla notifica della squalifica la dirigenza, in attesa del verdetto federale, aveva localizzato nel palazzetto di Voghera l’eventuale trasferimento della gara in questione. L’esito positivo del ricorso non darà pertanto seguito agli intuibili trambusti che ne sarebbero derivati. Anche la tifoseria trarrà i certificabili vantaggi.

Importante, comunque, è che lo scampato pericolo serva da monito, tanto più che già in occasione della partita Bergamo-Scafati (nell’esordio al PalaAgnelli di questo torneo) la società del presidente Massimo Lentsch venne squalificata sempre per un turno perché a invadere il parquet fu un gruppo di supporter per festeggiare il canestro vincente dalla grandissima distanza dell’inglese Lautier. Quel provvedimento venne cancellato dal momento che si provvide a pagare la sanzione in termini pecuniari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA