Bergamo Basket contro la Virtus Roma Dell’Agnello: pronti a ribaltare i pronostici

Bergamo Basket contro la Virtus Roma
Dell’Agnello: pronti a ribaltare i pronostici

Si gioca al PalaNorda domenica a mezzogiorno: partita in salita ma il team è carico dopo la vittoria a Scafati. Per la Remer sfida a Capo d’Orlando.

«Dovremo superarci in impegno e continuità nel gioco altrimenti lo strapotere degli avversari ci schiaccerà inesorabilmente». Parole eloquenti di coach Sandro Dell’Agnello nel presentare, in estrema sintesi, la sfida del Bergamo Basket di domenica 14 ottobre, al PalaNorda, nell’inedito orario di mezzogiorno, contro la Virtus. In effetti il quintetto romano è il maggior candidato per il salto in serie A. Disco rosso, quanto meno in partenza, per il club cittadino? A non dare per scontato il risultato è il ricordo dell’importante blitz di capitan Sergio e compagni nell’esordio in campionato a Scafati. Pure la scorsa settimana i pronostici della vigilia parlavano a favore della formazione campana. Poi il canestro vincente di Benvenuti ha messo tutti a tacere. Da auspicare che la gran dose di autostima piovuta di colpo sui giocatori raddoppi le energie intese nel più ampio senso del termine. Inoltre da invocare la collaborazione totale dei supporter dagli spalti dell’arena di piazzale Tiraboschi.

Meno ostico (sulla carta) l’impegno della Remer in quel di Capo d’Orlando. In ogni caso le ambizioni della squadra locale, reduce dalla discesa dalla massima divisione, parlano di accesso ai playoff. Interessante vedere se i trevigliesi avranno capitalizzato gli evidenti errori evidenziati domenica scorsa al Pala Facchetti, costati il non annunciato «ko» con Legnano. Una battuta a vuoto non indolore visto che il complesso milanese non gode di particolari considerazione da parte degli addetti ai lavori. Che si debba, comunque, portare pazienza in attesa di tempi migliori rientra nella logica dal momento che l’allenatore Adriano Vertemati di punto in bianco ha dovuto rinunciare ai super collaudati Rossi e Marino, ceduti in estate rispettivamente al Forlì e al Siena. A Capo d’Orlando si comincerà alle 18, sempre domenica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA