Bergamo, c’è l’intesa con coach Calvani L’ufficialità dopo l’esito del deferimento
Marco Calvani

Bergamo, c’è l’intesa con coach Calvani
L’ufficialità dopo l’esito del deferimento

L’annuncio non appena le parti conosceranno il risultato del deferimento dello stesso Calvani alla Procura nazionale antidoping per la pubblicazione, sul suo profilo Facebook, della foto di due giocatori dello Scafati mentre si sottoponevano a flebo.

È durato circa un’ora l’annunciato (da noi) incontro, mercoledì sera, tra la dirigenza della Bergamo Basket e Marco Calvani, 57 anni, coach romano scelto al posto di Sandro Dell’Agnello per la prossima stagione sportiva. Vertice che ha confermato nei dettagli in precedenza trattati dal procuratore dell’allenatore (presente pure lui) e il general manager Valeriano D’Orta, che lo ha segnalato nei giorni scorsi al club cittadino. L’ufficialità dell’operazione non appena le parti conosceranno l’esito del deferimento dello stesso Calvani alla Procura nazionale antidoping per la pubblicazione, sul suo profilo Facebook, della foto di due giocatori dello Scafati (Sgobba e Romeo) mentre si sottoponevano a flebo. Sembra razionale che il Bergamo Basket ritenga assai remota la squalifica. Durante il più che positivo colloquio si è, inoltre, approfondito come impostare il nuovo organico. Ricordiamo che per prima cosa occorre sostituire gli americani Taylor (ingaggiato dall’Avellino) e Roderick (richiesto da più sodalizi che vanno per la maggiore).

Terminato lo spazio riservato al tecnico, i responsabili del Bergamo hanno affrontato altre problematiche relative al prossimo futuro al fine di ripresentarsi al via dell’attività agonistica nel migliore dei modi, all’altezza della situazione intesa nel più ampio senso della parola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA