Bergamo, con Montegranaro due punti per blindare la permanenza serie A2

Bergamo, con Montegranaro due punti
per blindare la permanenza serie A2

Basta indugi! La salvaguardia della serie A2, considerata a buona ragione l’anticamera del basket d’eccellenza, esige per Bergamo il ritorno alla vittoria.

Anche se il calendario non è, questa volta, benevolo il team cittadino dovrà appellarsi con ferrea determinazione per rispedire a casa Montegranaro, vice capolista del girone in tandem con Bologna. Appuntamento mercoledì 5 al PalaNorda (si comincia alle 21) rivolto in particolare a chi stata a cuore la permanenza nell’attuale categoria. La situazione, per fortuna, non è compromessa ma le sole due vittorie celebrate a un terzo del campionato invocano un cambiamento di rotta entro breve tempo. In altre parole guai se capitan Ferri (dolori alla schiena ma dovrebbe farcela) e compagni dovessero ripetere la scialba prova di domenica scorsa a Imola. Una prestazione non lontanamente annunciata consentendo agli avversari di turno di metterci sotto in maniera irrimediabile dalle battute iniziali. Pensare che Bergamo era al gran completo. Dal pronti via del torneo auspichiamo un rinforzo (meglio ancora se due). Con Montegranaro coach Cece Ciocca potrebbe contare sui dieci titolari avuti in dote dagli uomini-mercato in estate prima che arrivasse da Macerata l’arguto general manager Ferencz Bartocci. Da auspicare nell’arena di piazzale Tiraboschi un rendimento al top sia a livello individuale sia da parte del collettivo. Fermo restando che la qualità del quintetto marchigiano metterà sicuramente a dura prova i nostri giocatori. Montegranaro si presenterà sul parquet con la formazione base. Inevitabile in casi come questi l’apporto dei supporter dagli spalti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA