Bergamo e Remer, due super acuti Entrambe prima vittoria di stagione

Bergamo e Remer, due super acuti
Entrambe prima vittoria di stagione

Bergamo e Treviglio vittoriose dopo quattro stop consecutivi nel campionato di Serie A di basket.

Di 10 lunghezze lo scarto dei cittadini a Piacenza (78-68 il finale) di 7 (83-76) quello trevigliese a Rieti. Entrambi i team orobici hanno costruito gli attesi successi dall’ entrata dell’intervallo lungo in poi. Da precisare, comunque, che nei due quarti iniziali Bergamo e Remer avevano ben contrastato le furiate dei padroni di casa. Sempre privi del granatiere danese Bergsted e dell’ala Sanna, questa volta coach Cece Ciocca ha ottimizzato il minutaggio dei sette titolari disponibili ottenendo così un rendimento al top anche nelle ultime fasi. Hanno risposto al meglio le sollecitazioni dell’allenatore l’ormai numero uno della squadra, il dominicano Solano (14 punti) e il sempre più sorprendente Fattori (19). In doppia cifra pure l’estroso Mascherpa (13) “fosforo” Ferri e Sergio, 11 punti ciascuno. Un dieci e lode, in ogni caso, all’intero collettivo per l’impegno agonistico e per la concentrazione messa in mostra dal pronti via di un match annunciato particolarmente ostico.

Prova superlativa anche per la Remer. Sbancare il focoso palasport di Rieti non è sulla carta facile nemmeno per avversarie di qualità e di provata esperienza. Ci sono riusciti capitan Rossi e compagni in virtù di una prova praticamente priva di sbavature. In panchina ma non utilizzato il talentuoso Marino finalmente si è visto il Voskuil delle grandi occasioni (21 punti). Complimenti al giovane Mezzanotte (14) che di partita in partita sta dimostrando di poter raggiungere livelli elevati. Il 2 su 2 dalla grande distanza totalizzati da cecchino Carnovali in un solo quarto d’ora di impiego conferma che l’invocato da noi “figliol prodigo” è da utilizzare a più non posso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA