Bergamo, ko interno con Capo d’Orlando Treviglio torna vittoriosa da Roma

Bergamo, ko interno con Capo d’Orlando
Treviglio torna vittoriosa da Roma

Non basta la prestazione maiuscola di Roderick ai bergamaschi che cadono nel finale. Bene, invece, Treviglio che espugna il campo della meno blasonata tra le due romane.

Cade nel finale Bergamo dopo aver a lungo comandato la sfida con Capo d’ Orlando. I campani hanno realizzato il canestro del sorpasso (74-73) a 90 secondi dal termine di una sfida vivace e per lunghi tratti spettacolare. Non è stata sufficiente la prestazione mostruosa di Roderick (27 punti, 16 rimbalzi) per dar seguito al team cittadino alla vittoria della scorsa settimana sull’ ostico parquet di Agrigento. A dar man forte al connazionale di colore, “diavoletto” Taylor pure in doppia cifra (17) e protagonista di una serie di assist strappa applausi. Per il resto, però, poca cosa fatta parzialmente eccezione per torre Benvenuti (9). Non al meglio la difesa che ha lasciato, ai contendenti, troppo spazio ai tiratori della grande distanza. In tal modo hanno recitato, come prevedibile, la parte dei leoni a Triche (5 su 7 nelle bombe) e Parks (4 su 7). Dal punto di vista dell’ impegno nulla da rimproverare a capitan Sergio e soci i quali hanno dato il meglio dal pronti via alla sirena finale. Questi i parziali: 25-30; 48-47; 65-63 e con 85-89 l’ esito del match.

Con questa sconfitta Bergamo è raggiunta al terzo posto dalla stessa Capo d’ Orlando. E domenica prossima per la formazione di coach Sandro Dell’ Agnello c’è l’ impegnativa trasferta di Biella contro avversari in piena lotta per accedere ai playoff.

Vittoria, invece, per Treviglio che batte in trasferta la Leonis Roma, la meno quotata delle due compagini capitoline. Risultato finale 90 a 85. Ottima prova dei trevigliesi con quattro giocatori del quintetto in doppia cifra: Roberts ancora sugli scudi con 19 punti, Nikolic e Pecchia 18 e Borra 15. I ragazzi di Vertemati si portano a due soli punti da Bergamo e consolidano le aspettative play-off.


© RIPRODUZIONE RISERVATA