Boakye si presenta con un poker
Atalanta-AlbinoGandino 13-0

Esordio bagnato, come da tradizione negli ultimi anni per l’Atalanta in quel di Rovetta. Una scorpacciata di gol, ben 13, contro i dilettanti della neonata AlbinoGandino, militante in Promozione, davanti a circa mille persone, che hanno tenuto duro nonostante il tempo non fosse dei migliori

Boakye si presenta con un poker Atalanta-AlbinoGandino 13-0
Boakye, esordio ok a Rovetta
(Foto di Magni Paolo Foto)

AMICHEVOLE ATALANTA-ALBINOGANDINO 13-0

RETI: 13’ pt, 24’ pt , 29’ pt e 40’ pt Boakye, 15’ pt Brienza, 16’ pt Bonaventura, 22’ pt Cigarini, 41’ pt D’Alessandro, 12’ st e 36’ st Ardemagni, 14’ st, 30’ st e 42’ st Bentancourt.

ATALANTA 1° TEMPO: Consigli, Benalouane, Biava, Cherubin, Dramè; D’Alessandro, Cigarini, Baselli, Bonaventura; Boakye, Brienza. All. Colantuono.

ATALANTA 2° TEMPO: Sportiello, Raimondi, Suagher, Bellini, Brivio; Molina, Migliaccio, Grassi, Pugliese, Bentancourt, Ardemagni. All. Colantuono.

ALBINOGANDINO: Bogazzi, Piccinini, Ghisetti, Mosa, Savoldelli, Piccinini, Brasi, Terzi, Biava, Vicari, Valota.Nella ripresa sono entrati anche Bertuletti, Signorelli, Spinelli, Piantoni, Bosio, Ribola, Vigani, Madaschi, Grigis, Parolini. All. Radici.

Arbitro: Raus Ludwuing.

Esordio bagnato, come da tradizione negli ultimi anni per l’Atalanta in quel di Rovetta. Una scorpacciata di gol, ben 13, contro i dilettanti della neonata AlbinoGandino, militante in Promozione, davanti a circa mille persone, che hanno tenuto duro nonostante il tempo non fosse dei migliori.

Atalanta bagnata, come gli altri anni dunque: mister Colantuono spera proprio che la cabala si ripeta. A bordo campo, insieme al tecnico nerazzurro, c’erano il presidente Antonio Percassi, l’ad Luca Percassi e il direttore operativo Roberto Spagnolo. Protagonista del match è stato il neoacquisto Boakye, autore di 4 gol nella prima frazione di gioco: colpo di testa, gol di rapina, potenza e agilità, un repertorio vasto quello del giovane attaccante in comproprietà con la Juventus. È ancora presto per dirlo, ma proprio quello di cui l’Atalanta avrebbe avuto bisogno nella passata stagione, un vice bomber per fare rifiatare Denis, potrebbe essere proprio lui.

Nella prima vera amichevole dell’anno mister Colantuono ha provato un collaudato 4-4-1-1, con Brienza in appoggio a Boakye. A centrocampo si è vista la coppia Baselli-Cigarini: mancava Carlos Carmona, che arriverà dalle ferie lunedì 28 (mentre Denis è atteso per il giorno successivo), ma la scelta del tecnico romano di utilizzare insieme i due registi potrebbe essere un segnale per il proseguo della stagione. Ottimo l’affiatamento a sinistra tra Dramè e Bonaventura, poco impegnata la difesa, tutta nuova ad eccezione di Benalouane a destra. Entusiasmo sugli spalti: i più applauditi sono stati Bonaventura e Cigarini, entrambi a segno.

Nel secondo tempo ha fatto capolino anche un po’ di sole quando è scesa in campo una nuova Atalanta, un mix tra giovani promettenti e i big esperti come Bellini, Raimondi e Migliaccio. È successo molto poco rispetto ai primi 45’, con i gol dei bomber di scorta Ardemagni (2) e Bentancourt , autore di una tripletta. Da rilevare che Maxi Moralez non ha partecipato al test per un affaticamento muscolare. L’Atalanta scenderà nuovamente in campo mercoledì 30 luglio a Clusone per una doppia amichevole contro Pontisola (inizio ore 16) e Aurora Seriate (18).

Simone Masper

© RIPRODUZIONE RISERVATA