Bosatelli nell’Olimpo degli ultratrailers  Trionfa anche alla Grande Corsa Bianca
Bosatelli all’arrivo della Grande Corsa Bianca (Foto by fabrizio servalli)

Bosatelli nell’Olimpo degli ultratrailers
Trionfa anche alla Grande Corsa Bianca

Un poker memorabile, che consacra il bergamasco Oliviero Bosatelli nell’Olimpo degli ultratrailers del pianeta. Venerdì 24 febbraio il fortissimo ed instancabile vigile del fuoco di Gandino ha tagliato vittorioso il traguardo della Grande Corsa Bianca, la traversata invernale in semi-autosufficienza che può essere effettuata con gli sci, a piedi o con biciclette specifiche (fat bikes).

Il percorso si snoda per 170 Km di lunghezza e 6000 m di dislivello positivo, con un grande giro ad anello all’interno dei Parchi dello Stelvio e dell’Adamello.

Bosatelli dopo l’arrivo della Grande Corsa Bianca

Bosatelli dopo l’arrivo della Grande Corsa Bianca
(Foto by fabrizio servalli)

Al comando, di fatto sin dalla partenza Oliviero Bosatelli ha coperto l’intero tracciato con una media di circa 5 chilometri all’ora. Il successo si aggiunge a quelli del 2016 nell’Orobie Ultra Trail ed al Tor des Geants in Valle d’Aosta, ma anche il 12 febbraio alla Brunello Crossing a Montalcino. Per il nostro campione non sono mancate alcune difficoltà, a cominciare da un errore di percorso (che all’ultimo è stato modificato per ragioni di sicurezza) che gli ha fatto percorrere circa 8 chilometri in più.

Bosatelli dopo l’arrivo della Grande Corsa Bianca

Bosatelli dopo l’arrivo della Grande Corsa Bianca
(Foto by fabrizio servalli)


© RIPRODUZIONE RISERVATA