Buon Natale Atalanta Con il sogno dell’Europa

Buon Natale Atalanta
Con il sogno dell’Europa

Il sesto posto in classifica della squadra di Gasperini significa che si può alzare l’asticella degli obiettivi.

Difficile pensare diversamente con ben 32 punti in saccoccia e per giunta ad una giornata dal termine del girone d’andata. Adesso ci credono tutti, tifosi in testa. Non si nascondono nemmeno i giocatori e il mister. Sentite Gasperini: «Non voglio parlare di Europa ora, ma comincio a pensare che possiamo giocarcela». Avere ribaltato il risultato con l’ Empoli può essere letto come un ulteriore messaggio di raggiunta consapevolezza nei propri mezzi. Sì, perché in altri tempi l’Atalanta sullo 0-1 si sarebbe smarrita e magari rassegnata.

E poco importa che il bomber di ruolo (il Petagna della situazione) sia rimasto di nuovo all’asciutto visto che è adeguatamente sostituito, di volta in volta, da altri giocatori nerazzurri. Un dato per capirci: martedì sera con l’Empoli l’Atalanta ha tirato in porta per ben 27 volte. Ma spostiamoci verso il prossimo futuro con il calendario che, alla conclusione del girone d’andata ci spedirà l’8 gennaio a Verona, sponda Chievo. Un blitz in terra scaligera si può tentare, e vorrebbe dire arrivare al giro di boa con 35 punti. E a quella quota come si fa a non parlare d’Europa?


© RIPRODUZIONE RISERVATA