Capitano Gomez contro la Lega Serie A per lo stop alle sue fasce personalizzate

Capitano Gomez contro la Lega Serie A
per lo stop alle sue fasce personalizzate

Il Papu si sfoga su Instagram: «Noi giocatori contiamo sempre meno». Le sue fasce uniche con Peppa Pig e Albert Einstein.

Papu Gomez, capitano dell’Atalanta, con un post su Instagram commenta con un pizzico di amarezza la decisione della Lega di vietare le fasce personalizzate: «Oggi sono molto dispiaciuto perché ho ricevuto il comunicato della Lega Serie A dove spiegano che da quest’anno nessun giocatore potrà più personalizzare le proprie fasce. Due anni fa, quando nessuno aveva mai fatto caso alle fasce, ho avuto questa bellissima idea di creare disegni che mi rappresentano come capitano, ogni partita una diversa e sempre senza mancare di rispetto, ma purtroppo nel calcio di oggi, i giocatori contano sempre di meno».

Le fasce personalizzate sono diventate un marchio di riconoscimento per il capitano dell’Atalanta in cui lancia messaggi divertenti (come quelle dedicate ai cartoon dalla Peppa Pig a Frozen, ma anche messaggi sociali, come quelle dedicate all’ambiente, o ricordi come quella dedicata a Davide Astori.

Oggi sono molto dispiaciuto perché ho ricevuto il comunicato della Lega Serie A dove spiegano che da quest'anno nessun giocatore potrà più personalizzare le PROPRIE fasce. Due anni fa, quando nessuno aveva mai fatto caso alle fasce, ho avuto questa bellissima idea di creare disegni che mi rappresentano come CAPITANO, ogni partita una diversa e sempre senza mancare di rispetto, ma purtroppo nel calcio di oggi, i giocatori contano sempre di meno.

Un post condiviso da ıllıllı Papu Gomez ıllıllı (@papugomez_official) in data:

© RIPRODUZIONE RISERVATA