Cassa Rurale, il ritorno di Frazier  Un altro colpaccio di mercato
James J. J. Frazier

Cassa Rurale, il ritorno di Frazier
Un altro colpaccio di mercato

Basket, gran colpo di mercato della Cassa Rurale sul fronte statunitense. È stato raggiunto l’accordo con Frazier, protagonista a Treviglio, nel finale del campionato di un paio di stagioni sportive fa.

L’eclettico giocatore Usa aveva viaggiato alla media di oltre 20 punti a partita per poi passare al Rieti dove però subì un grave infortunio. Lo scorso anno a Scafati ed eccolo, adesso, di nuovo nel club della Bassa Bergamasca. Alla squadra del nuovo coach Devis Cagnardi, Frazer porterà canestri a volontà costituendo pertanto alle difese avversarie problematiche certificabili. A tempo di record la Cassa Rurale può dirsi confezionata, in pratica, al cento per cento. Nel reparto stranieri Frazier farà copia a con Mikolic (altro gradito ritorno) mentre la banda italiana si avvarrà dei confermati Borra, Reati, D’Almeida e degli innesti Sarto, Bogliardi e Pepe. Un roster che è in grado di ambire a posizioni di classifica sicuramente non secondarie. Dice il general manager Euclide Insogna (numero uno del mercato con l’aiuto del fedele direttore sportivo Massimo Gritti): «Ci tenevamo a regalare all’allenatore un americano di alto livello. Per di più Frazier non avrà alcun bisogno di ambientamento avendo trascorso da noi alcuni mesi, dimostrando a più non posso sul parquet qualità e impegno agonistico irreprensibili». Come dargli torto?


© RIPRODUZIONE RISERVATA