Cesena, Lucchini non molla: puntiamo allo scontro con l’Atalanta

Cesena, Lucchini non molla:
puntiamo allo scontro con l’Atalanta

«Ci dobbiamo provare, forse per qualcuno eravamo spacciati ma nello spogliatoio ci abbiamo sempre creduto. Adesso arrivano le gare importanti, Verona è la prima. Vivo serenamente la battaglia con l'Atalanta, sarebbe il massimo arrivare con pochi punti allo scontro diretto. Manca ancora tanto, dobbiamo raccogliere più punti possibili».

Lo ha dichiarato in conferenza stampa il difensore del Cesena Stefano Lucchini, tra i più esperti della squadra romagnola. «Mi sono trovato in una situazione simile a Genova con la Sampdoria, è difficile cambiare obiettivo in corsa ed adottare una mentalità da salvezza» le parole del difensore.

«Sono cresciuti tanti giocatori in questo periodo, soprattutto quelli più giovani. Partita dopo partita hanno acquisito fiducia anche grazie all'ambiente che non ha mai dato modo di farci sentire pressione. In settimana si lavora in tranquillità e poi alla domenica i tifosi ci trascinano dal primo al novantesimo. Nei momenti difficili sono stati un grosso aiuto per noi».

«Io cerco di dare il massimo dentro e fuori dal campo per far crescere i miei compagni, il sogno sarebbe la salvezza per completare un percorso importante. C'è grande entusiasmo, siamo dietro e abbiamo poco da perdere. Domenica ci aspetta una gara difficile a Verona, affronteremo un grande attaccante come Toni ma dobbiamo giocare per fare punti. Mi mancano poche partite alle trecento presenze in A e conto di farle l'anno prossimo con il Cesena».

© RIPRODUZIONE RISERVATA