Colantuono: «Commesso errori ma il gol di Pasqual era irregolare»

Colantuono: «Commesso errori
ma il gol di Pasqual era irregolare»

«Dispiace, ci abbiamo messo del nostro, commettendo degli errori, ma qui a Firenze siamo sfortunati: il gol di Pasqual era in fuorigioco. Ne prendiamo atto e amen».

Stefano Colantuono manifesta tutta la sua delusione per la sconfitta rimediata in extremis al «Franchi» e anche stavolta - come in Coppa Italia - con un episodio dubbio. «Abbiamo disputato un'ottima partita - rivendica il tecnico degli orobici - soprattutto nel primo tempo, dove dovevamo sfruttare meglio le ripartenze e chiudere in vantaggio. Forse ci abbiamo creduto poco. Nella ripresa abbiamo contenuto di più ma avevamo avuto la forza di pareggiare e prendere un gol alla fine dispiace».

Colantuono recrimina sulla rete di Diamanti («dobbiamo stare più attenti e non farci infilare così») e anche sul gol di Pasqual, per quanto irregolare, ha da dire qualcosa ai suoi: «Dovevamo essere più aggressivi su chi crossava». Colantuono difende poi Denis, sottolineando che «ha fatto la sua partita, si è dato da fare e ha lottato. È arrivato ora Pinilla che ci permette di farlo rifiatare un po’, possono alternarsi o giocare insieme, con Pinilla abbiamo un'arma in più e non può che portare benefici a noi e allo stesso Denis».

Una nota lieta è invece rappresentata da Zappacosta: «Non ho dubbi che possa avere un futuro roseo, è un ottimo ragazzo, sta facendo bene e oltre alle prestazioni ha messo anche i gol. Deve solo continuare con grande umiltà e lavorare». L'Atalanta è attesa ora da Inter, Juve e Sampdoria. «Il calendario non ci ha dato una mano, ma vanno incontrate tutte: ci togliamo subito le grandi e avremo un finale più abbordabile», conclude Colantuono.


© RIPRODUZIONE RISERVATA