Colantuono: «Segnare è la priorità Supereremo il momento difficile»

Colantuono: «Segnare è la priorità
Supereremo il momento difficile»

Le quattro sconfitte consecutive (e zero gol segnati) pesano per l’Atalanta, ma mister Colantuono, alla vigilia del match casalingo contro il Parma, ostenta serenità.

«Finora ci sono mancati soprattutto i risultati - sottolinea -. In queste partite non ho mai visto la mia squadra inferiore alle altre, a parte la Juve che è di un'altra categoria. E non ho mai visto i giocatori in difficoltà fisica o mentale. Ci serve solo un po’ di fortuna, queste situazioni si risolvono con poco. A volte basta mezzo tiro per fare gol. Con il Parma è ovvio che cercheremo di fare più punti possibili anche se non la ritengo la partita della svolta».

Proprio la via della rete sembra smarrita: per ritrovarla Colantuono punterà sul tridente. Moralez e D'Alessandro affiancheranno Denis (o Boakye) in avanti, a centrocampo Baselli darà man forte a Cigarini e Carmona. «La priorità è tornare a buttarla dentro. Di fronte avremo un Parma in salute, che a sua volta ha meno punti di quanto meriterebbe - osserva l'allenatore -. Il momento è difficile, ma in passato ne abbiamo superati di ben peggiori. Come quando siamo partiti da meno sei».

È questo l'unico riferimento al caso-scommesse. Ma Colantuono passa oltre. «Questi periodi capitano, se ne esce con la calma e il lavoro». La panchina inizia a scottare un po’, ma il tecnico non si preoccupa. «Io a rischio? Ma no - sorride -. Con la proprietà ho un rapporto che esula da molte altre situazioni. Poi, nel calcio ci sta tutto, ma non penso nemmeno a questa ipotesi»


© RIPRODUZIONE RISERVATA