Colpo di scena, Maran resta al Chievo Il mister dell’Atalanta è ancora un mistero

Colpo di scena, Maran resta al Chievo
Il mister dell’Atalanta è ancora un mistero

Era un rebus, diventato via via sempre più inestricabile, e ora è probabilmente arrivato il colpo di scena che - se possibile- rende ancora più enigmatica la telenovela relativa al prossimo allenatore dell’Atalanta. E il colpo di scena è che Maran resta al Chievo.

Venerdì a Verona è prevista una conferenza stampa della società clivense che spazzerà via gli ultimi dubbi. In verità decisamente remoti. Dopo molte ipotesi Maran sembrava ormai in pole position, c’era «soltanto» da liberare l’allenatore dal suo contratto (fino al 2018) con il Chievo pagando un indennizzo al presidente dei clivensi Luca Campedelli, ma la trattativa si è tirata per le lunghe, nei giorni scorsi era spuntata anche l’indiscrezione di un incontro segreto tra Maran e il numero uno della Lazio Claudio Lotito, pure a lui a caccia di un mister, e invece mercoledì 1° giugno ecco la possibile doccia fredda per l’Atalanta.

Era in programma una riunione tra Maran e Campedelli, disposto a concedere il via libera al tecnico se avesse scovato un’alternativa valida (si era parlato di Pioli) , ma - come scrive Gianluca Di Marzio, giornalista di Sky e probabilmente il massimo esperto di calciomercato in Italia, sul suo profilo Twitter, Maran sarebbe stato convinto da Campedelli, che non ha evidentemente individuato sostituti all’altezza, a continuare la sua avventura al Chievo dopo l’ottimo campionato 2015/16 (nona posizione con 50 punti).

E ora? Restano in piedi tantissime ipotesi, ma - visto anche che la società sembra orientata a costruire una squadra che giochi con il 4-3-3 considerata l’ossatura della rosa - perché non decidere per la scelta più logica e sensata, ovvero riconfermare Edy Reja che ha puntato quasi sempre proprio su quel modulo? Sempre che il mister goriziano non abbia perso la pazienza....

© RIPRODUZIONE RISERVATA