Comark avanti tutta: è semifinale
Remer ancora ko con Trieste

I trevigliesi perdono male (25 punti) con i giuliani e sono sotto 2-0. I cittadini espugnano Empoli e chiudono la serie.

Comark avanti tutta: è semifinale Remer ancora ko con Trieste
La Comark batte ancora Empoli e vola in semifinale

Flop della Remer a Trieste in gara due-playoff. Per i trevigliesi si tratta della seconda battuta d’arresto nelle ultime 48 ore, ma questa volta con un passivo di 25 lunghezze. A differenza della sfida di lunedì persa 88-83 la Remer non è mai stata in partita cedendo senza scampo sin dalle battute iniziali ai meglio attrezzati contendenti. I parziali, del resto, avallano la netta superiorità dei padroni di casa: 32-21 (al 10’) 54-36 (20’) 80-50 (30’) e 94-68 il finale. Trieste è risultata micidiale in fase risolutiva mitragliando da ogni posizione la disorientata difesa avversaria. Determinante per capitan Rossi e compagni l’appuntamento di sabato sera al PalaFacchetti visto che, in caso di sconfitta scatterà l’ eliminazione dai playoff al primo turno. In caso di vittoria, invece, si giocherà gara quattro lunedì prossimo di nuovo nella Bassa.

Sorride, invece, la Comark che con disinvoltura ha superato in trasferta l’ Empoli (73-52) Un blitz che consente al team orobico di qualificarsi alle semifinali per la promozione in serie A2 avendo vinto nel match inaugurale di domenica in casa (66-55). In Toscana la squadra di coach Cece Ciocca era partita subito bene in virtù di un roster adeguatamente concentrato e deciso a non rimandare il verdetto dei quarti di finali in gara tre. Avanti di 12 lunghezze nella frazione iniziale la Comark era andata all’ intervallo lungo con un eloquente 43-26. Per il resto della partita la squadra ha gestito in modo intelligente il cospicuo vantaggio aumentandolo comunque con il trascorrere del tempo (57-34 alla mezzora). Sugli scudi il talentuoso Ghersetti (19) supportato da un indomabile Panni e un Pullazzi, autentica saracinesca in difesa. A questo punto la Comark disputerà la successiva serie dei playoff domenica 14 maggio davanti ai propri tifosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA