Comark di casa al Palasport?  Sì ma solo per i prossimi due incontri

Comark di casa al Palasport?
Sì ma solo per i prossimi due incontri

Comark di casa al Palasport? Sì ma solo per i prossimi due incontri casalinghi, quello delle domeniche 4 e 11 ottobre contro rispettivamente Sangiorgese (Mi) e Mortara.

Anche se poi il team cittadino dovrà tornare nella struttura “Italcementi” (via Statuto) si tratterà pur sempre di un avvicinamento all’obiettivo che aveva sfociato in aperta polemica la scorsa estate tra il presidente Massimo Lentsch e l’Amministrazione comunale. Per il turno del 4 ottobre è questione di giocoforza in quanto l’Italcementi è inutilizzabile per alcuni lavori che si prolungheranno di qualche giorno.

Battenti ancora aperti la settimana successiva dell’impianto di piazzale Tiraboschi invece per gradita ed esclusiva concessione dello stesso Comune. Più che soddisfatto della notizia Lentsch: «Per noi giocare al Palazzetto è motivo di prestigio. Per questo motivo ci tenevano parecchio ad ottenere la sua anticipata disponibilità. Se non altro consideriamo la decisione del Comune un passo in avanti in attesa di veder coronato il nostro sogno nel più breve possibile».

Pertanto capitan Chiarello e compagni, reduci, dal prezioso blitz di lunedì a Desio all’esordio della regular season, avranno una degna cornice di pubblico domenica prossima alla “prima” casalinga del torneo. Fuori dubbio che il successo ma soprattutto la prova convincente sul parquet di Desio ha portato alla squadra morale e autostima. «Sì mi ritengo soddisfatto –a parlare è coach Cece Ciocca- della prestazione della squadra anche se pretendo margini di miglioramento sotto diversi aspetti a cominciare dalla sfida con la Sangiorgese, complesso da sempre tosto che non molla veramente mai».


© RIPRODUZIONE RISERVATA