Comark e Fassi col vento in poppa Remer, urgente una terapia d’urto

Comark e Fassi col vento in poppa
Remer, urgente una terapia d’urto

Il punto sul basket bergamasco. Mentre la Comark sembra aver ripreso il passo, ancora qualche incertezza in casa Treviglio, serve scrollarsi di dosso il periodo difficile se si vuole ambire ai play-off.

La Comark pare si sia data la classica mossa. Da un paio di turni ha ripreso a macinare canestri blindando aritmeticamente il secondo posto. Specie domenica a Faenza oltre a realizzare il considerevole bottino di 86 punti ha evidenziato un gioco corale degno di un team costruito per centrare un traguardo prestigioso. Del resto se coach Cece Ciocca non riuscisse in questi sgoccioli di regular season a portare la squadra al top sarebbe davvero allarmante. Scordiamoci, almeno per ora, il rammarico di non poter brindare al primato che Orzinuovi ha in pratica già in saccoccia. E dimentichiamo, inoltre, che l’obiettivo dell’ estate era proprio di un percorso al vertice.

Inspiegabile il cambio di marcia e soprattutto di risultati in negativo della Remer. L’ultimo tonfo casalingo preceduto da quello di due settimane or sono deve preoccupare parecchio. In un mese la partecipazione ai playoff, traguardo notoriamente inseguito dalla dirigenza, è di colpo messo in discussione. Per rimettersi in gioco la Remer dovrà vincere due partite sulle tre che mancano. Ah se a coach Vertemati si fosse regalato un altro pivottone…

Meritano applausi le cestiste della Fassi Albino che con il blitz in Sardegna hanno ottenuto in anticipo la permanenza in serie A2. Ma c’ è di più. Nessuno, d’ ora in poi è in grado di escludere la possibilità di entrare nei playoff. Occorre crederci!


© RIPRODUZIONE RISERVATA