Comark e Remer a caccia di riscatto Padova ed Agrigento da battere

Comark e Remer a caccia di riscatto
Padova ed Agrigento da battere

Remer e Comark, di nuovo a braccetto, per un immediato riscatto e cancellare i ko dell’ultimo turno contro le capolista Biella e Orzinuovi.

Per i trevigliesi urge la vittoria, domenica 26 a Agrigento, per mantenere saldo un 4° posto che vuol dire playoff. Per il team cittadino, invece, piegare Padova (sempre domenica ore 18 all’Italcementi) significherebbe la 2ª posizione. Due impegni apparentemente alla portata, considerando che entrambe le rivali stanno ben sotto in classifica, ma fidarsi è bene, non fidarsi è meglio.

Esultanza Remer

Esultanza Remer

Agrigento, per esempio, strapazzata nell’ultimo turno da Casale Monferrato, non vede l’ora di rifarsi davanti al proprio appassionato pubblico. Il general manager Insogna dà la carica ai trevigliesi: «Al di là delle insidie tipiche di quando si gioca in trasferta, la nostra squadra ha dimostrato anche nelle recenti due sconfitte di non aver perso lo smalto. Del resto, sia a Trapani che nella sfida interna con Biella abbiamo perso soltanto nel finale. Ad Agrigento, Remer a referto con Rossi, Marino, Sollazzo, Sorokas, Genovese, Marini, Specchia, Cesana, Curtis e Dessi.

Comark in azione

Comark in azione

Contro Padova (reduce dal successo nel derby veneto con Vicenza) nella Comark dovrebbe finalmente esordire il belga Lauwens ulteriore regalo della società a coach Ciocca per non fallire l’obiettivo-promozione. Ai patavini, la Remer aveva inflitto nell’andata un eloquente 76-60.


© RIPRODUZIONE RISERVATA