Comark e Vivigas: esordi in casa Con le temibili Lecco e Udine

Comark e Vivigas: esordi in casa
Con le temibili Lecco e Udine

Esordio interno, domenica 5 ottobre, per Comark e Vivigas Costa Volpino, ai nastri di partenza del medesimo girone di lega nazionale B. Palla a due a partire dalle 18.

I cittadini ospitano il Lecco al Centro sportivo Italcementi, mente gli altosebini, a Pisogno, se la vedono contrp Udine. Sfide sulla carta abbastanza abbordabili ma non per nulla scontate. Non a caso l’allenatore della Comark, Alessandro Galli, mette le mani avanti: «Piano a darci per favoriti a tutti i costi anche se avere dalla propria parte il pubblico amico è in partenza un bel vantaggio. Ovvio che ci teniamo mettere piede nella nuova categoria acquisendo la prima posta in palio della stagione. Ma incontreremo antagonisti con i nostri stessi stimoli per cui vincere alla fine, anche se di poco, sarebbe già un grande risultato».

Sulla formazione permane il dubbio sull’utilizzo in extremis dell’acciaccato Chiarello: se non dovesse giocare ne risentirebbe, in particolar modo, il reparto arretrato (rimbalzi). Da evidenziare che Lecco ha per allenatore il milanese Massimo Meneguzzo, già coach del Treviglio e della stessa Comark.

Viva attesa anche per la Vivigas che dall’estate si è trasferita, per le gare interne, nella confinante Pisogne (Bs). La squadra del confermato Crotti dovrà contrastare il Gs Udine, da molti addetti ai lavori indicato come candidato all’alta classifica. Ma di frecce nell’arco, la Vivigas ne dispone sotto variegati aspetti.

Arturo Zambaldo


© RIPRODUZIONE RISERVATA