Lunedì 07 Luglio 2014

Comark, primi colpi sul mercato:

arriva Chiarello e resta Masper

Paolo Chiarello in una foto d’archivio

I pivottoni Paolo Chiarello e Cristiano Masper sono da considerarsi della Comark al cento per cento. Il primo, vicentino di 34 anni (205 centimetri di altezza) è stato acquistato definitivamente; al secondo (208 centimetri) da noi etichettato l’«americano» di Bergamo, è stato rinnovato il contratto per un’altra stagione.

Due colpacci susseguitisi l’uno dopo l’altro al termine di laboriose trattative prolungatesi nel tempo. Da ricordare che Chiarello ha giocato anche nelle divisioni superiori (compreso il mai dimenticato Celana) e il suo ritorno a Bergamo va salutato in maniera adeguata Ma le novità, in casa Comark, non si fermeranno sicuramente qui.

Mancano all’appello ancora un play e una guardia di spessore da aggiungere alle importanti conferme di Mercante, Zanelli e Guffanti. È il caso di sottolineare che i messaggi lanciati, in più occasioni, dal presidente Massimo Lentsch sul confezionamento di una squadra «forte per vincere» si stanno, materializzando.

Da non sottovalutare nemmeno l’ingaggio di coach Alessandro Galli, reduce dalla clamorosa, benché meritata, promozione del Crema. Spetterà, comunque, a Galli smentire i critici sul fatto che si tratta di esordiente nella nuova categoria. A garantire, viceversa, sulla sua efficienza è il direttore sportivo Sergio Zonca che lo ha preferito, in dirittura d’arrivo, a colleghi di maggior esperienza come Vanoncini, Ciocca e Petitti.

Arturo Zambaldo

© riproduzione riservata