Comark vince il derby con la Vivigas Battaglia dura e gioco a fasi alterne

Comark vince il derby con la Vivigas
Battaglia dura e gioco a fasi alterne

La capolista Comark ha faticato oltre il previsto per superare (67-58 il risultato) una generosa Vivigas in lotta per mantenere la cadetteria.

Comark che non ha approfittato dell’avvio choc dei padroni di casa i quali nel quarto iniziale avevano totalizzato la miseria di 4 punti. In quei 10 minuti, invece, il team cittadino ne aveva messi a segno la bellezza di 22 dando così l’ impressione di continuare in carrozza. Nel tempo successivo e nel terzo si sono invertiti letteralmente i ruoli con la Vivigas andata poi all’ intervallo lungo in vantaggio (32-27). Nessuna reazione della Comark al rientro dal riposo tanto che i locali al 30’ finivano 46-44. Razionale, a quel punto, temere il peggio nei confronti di capitan Chiarello e compagni. Improvvisamente, però, ecco il risveglio nel giro di 3 minuti in virtù di un paio di triple, autori Berti e Planezio. Da quel momento per la Comark si è trattato di un percorso in discesa anche perché evidentemente era subentrato negli avversari un fisiologico calo fisico. Migliori in casa Comark: Berti, Panni, Cazzolato e Planezio. Incoraggiante la fase di recupero del belga Lawers che ha piazzato due tiri dalla grande distanza. Nelle file dell’ Alto Sebino si sono distinti Centanni, Bergamin e l’ ex Squeo. Da non sottacere, ovviamente, le assenze di Ghersetti e del lungodegente Milani: ma vale la pena ripetersi che gli stessi forfait non devono rappresentare alibi di forte peso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA