Continua l’avventura di Battista Marchesi È arrivato a Santiago: 70 km al giorno
Battista Marchesi

Continua l’avventura di Battista Marchesi
È arrivato a Santiago: 70 km al giorno

Correre per 70 chilometri al giorno, sotto il sole oppure acquazzoni. Niente ferma Battista Marchesi, che dopo aver raggiunto il santuario di Lourdes è arrivato a Santiago de Compostela.

E non si può definire certo un ragazzino: a 76 anni, correre per 70 chilometri al giorno, è un’impresa invidiabile. Il runner sedrinese dopo migliaia di chilometri macinati nel Nord Europa, negli Stati Uniti e in Canada, sta affrontando una nuova «camminata» di 5.200 chilometri toccando Lourdes in Francia, Santiago de Compostela in Spagna e Fatima in Portogallo. «L’arrivo a Santiago ha portato tanta emozione al punto di non riuscire a dormire si legge sulla sua pagina Facebook - . Ed è proprio durante la notte, nel silenzio che lascio correre i pensieri . Corrono dalle persone a me care ad i miei figli ed in particolare alla piccola Asya. Che Dio li benedica in ogni giorno! Questo pellegrinaggio è un ringraziamento, è la mia preghiera per tutto ciò che mi è stato concesso nella vita. Anche io sono un miracolato, in una Chiesetta in Val Brembana c’è un quadretto a ricordo. Oggi ci siamo presi del tempo libero , un po’ di riposo , la spesa , la S.Messa celebrata da Don Fabio un Sacerdote romano. Abbiamo scambiato saluti,sorrisi e abbracci con tanti pellegrini e tra questi ho trovato anche un cliente del mio bar preferito...Il Caffè del Viale. Piccolo il mondo vero? E visto che era giornata di riposo ho percorso 35 km. Ora siamo nei pressi di Pantededra. A presto Battista».


© RIPRODUZIONE RISERVATA