Sabato 01 Marzo 2014

Contro il Chievo Moralez c’è

Colantuono: «Squadra pericolosa»

Maxi Moralez
(Foto by Magni Paolo Foto)

Maxi Moralex è confermato: sarà in campo dal primo minuto di quella che, secondo mister Colantuono, sarà una partita «insidiosa». Il Chievo arriverà a Bergamo domenica 2 marzo per lo scontro che la squadra bergamasca si giocherà in casa a partire dalle 15.

Moralez quindi giocherà: dopo due giorni che si allenava da solo, la riserva è stata sciolta e il mister atalantino spera di fare suoi tre punti preziosi. «Quello con il Chievo è uno scontro diretto, insidioso e complesso: la loro è una squadra fisica,esperta e molto valida. Che tra l’altro ha preso troppi gol nelle ultime partite perché ha cambiato schema».

Ma anche l’Atalanta ha preso dei gol, secondo l’allenatore ingiusti: il riferimento è al rigore contro l’Udine, con Colantuono che però sottolinea: «Il rigore non c’era, ma non mi piace chi si piange addosso. Certo è che capita sempre a noi, e mi riferisco anche a Verona e Torino. Sicuramente oggi potremmo avere più punti non ci fossero stati quegli episodi».

Colantuono preferisce non commentare lo scottante tema Livaja («Siamo concentrati sulla partita, è bastato il comunicato della società» ha tagliato corto), mentre si sofferma su Yepes e sulle performance del giocatore 38enne: «Se qualcuno pensa che l’età del giocatore può inficiare sul suo gioco si sbaglia, non ho mai avuto dubbi su Yepes e non a caso è stato capitano di una Nazionale».

© riproduzione riservata