Contro il Palermo 4-3-1-2 oppure 4-4-2? A Zingonia c’era anche Percassi

Contro il Palermo 4-3-1-2 oppure 4-4-2?
A Zingonia c’era anche Percassi

C’era anche il presidente Antonio Percassi a Zingonia, per il secondo giorno consecutivo, ad assistere alla preparazione della gara col Palermo.

Il numero uno atalantino come d’abitudine ha presenziato all’allenamento del giovedì, meno consueta è invece la sua presenza a Zingonia al venerdì. L’importanza del match si capisce anche da questi particolari.

La buona notizia è che Migliaccio è sfebbrato e ha ripreso a lavorare, anche se ancora a parte. Ma il centrocampista napoletano è sulla via del recupero e dopo la rifinitura dovrebbe essere regolarmente nella lista dei convocati di Colantuono.

È poi rientrato a Bergamo anche Raimondi (il fisioterapista Locatelli l’ha raggiunto a Barcellona per la fase finale della riabilitazione in terra spagnola), mentre Estigarribia è partito per il Paraguay.

Molina e Migliaccio

Molina e Migliaccio
(Foto by Magni Paolo Foto)

Capitolo formazione. Restano in piedi le due ipotesi: 4-3-1-2 o 4-4-2. Nel primo caso, già visto all’Olimpico sabato scorso contro la Lazio, in mezzo al campo potrebbe esserci spazio anche per Molina come interno, mentre davanti con Maxi trequartista e Denis centravanti, si giocheranno una maglia Bianchi e Boakye.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 20 dicembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA