Il brusco risveglio dell’Atalanta
La Juventus domina: secco 3-1

Non succede e infatti non è successo. L’Atalanta esce dallo Juventus stadium con le ossa rotte, annientata dai campioni d’Italia che davanti ai propri tifosi hanno trovato la forza di rialzarsi.

Il brusco risveglio dell’Atalanta La Juventus domina: secco 3-1

Il sogno nerazzurro però non è finito. Solo nelle prossime partite, con avversarie più abbordabili, si vedrà se questa Atalanta merita davvero un posto tre le grandi del campionato e soprattutto in Europa. Primo tempo a senso unico, con i bianconeri aggressivi fin dalle battute iniziali. Squadra fisica la Juventus: Khedira, Marchisio, Alex Sandro, Higuain e Mandzukic fanno sentire tutto il loro peso contro i ragazzi di Gasperini. Il primo gol bianconero arriva al 14’: Alex Sandro salta Conti e fa partire un sinistro non irresistibile su cui Sportiello si fa trovare impreparato. Chi si aspetta una reazione deve ricredersi subito. L’Atalanta fatica a esprimere il proprio gioco e di lì a poco i padroni di casa trovano il raddoppio. Angolo, colpo di testa di Rugani e palla a gonfiare la rete. La musica non cambia nella ripresa. Kessié è teso, il Papu Gomez non riesce a sfoggiare i soliti guizzi, Petagna abbandonato a rincorrere gli avversari là davanti. La Juve invece è chirurgica nel pressing. Una supremazia assoluta. Nel finale c’è spazio per il gol della bandiera firmato da Freuler. L’unico spunto di una serata da dimenticare.

SECONDO TEMPO

46’ - Triplice fischio finale.

42’ - Azione molto confusa in area nerazzurra. Sportiello devia di testa sul palo un tiro di Lemina.

36’ - GOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLL DELL’ATALANTA. Bella azione sulla destra, cross al centro e bel tiro di Freuler che supera Buffon.

30’ - Esce Kurtic, entra D’Alessandro.

19’ - Terzo gol della Juventus. Mandzukic, nettamente il migliore in campo, segna il gol che chiude la partita con un colpo di testa preciso sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

18’ - Ci prova Marchisio da fuori area. Sportiello si allunga e devia in angolo.

9’ - Doppio cambio per l’Atalanta. Esce Conti, entra Grassi. Esce Petagna, entra Pesic.

1’ - Iniziato il secondo tempo

PRIMO TEMPO

46’ - L’arbitro manda tutti negli spogliatoi.

43’ - Finalmente l’Atalanta inizia a giocare come sa. Mandzukic si oppone prima alla bomba di Freuler da fuori area, poi al destro piazzato del Papu Gomez.

35’ - Ammonito Rugani.

30’ - Ammoniti Lichtsteiner e Kessié. Provocazione palese dello juventino, che poi casca a terra cercando di attirare l’attenzione dell’arbitro.

26’ - Punizione a girare di Pjanic, Sportiello c’è.

25’ - Ammonito Freuler.

19’ - Raddoppio della Juventus. Rugani incorna alla perfezione servito da calcio d’angolo. Stavolta Sportiello non può nulla.

17’ - Ancora un’occasione per la Juventus. Kessié perde palla a centrocampo, Higuain si invola verso la porta nerazzurra palla al piede. Provvidenziale intervento di Caldara in chiusura.

14’ - Gol della Juventus. Alex Sandro supera Conti, arriva al limite dell’area e fa partire un sinistro su cui Sportiello si fa trovare leggermente impreparato.

11’ - Incursione di Higuain sulla sinistra, palla al centro e agguantata da Sportiello che si allunga bene.

10’ - Petagna rischia l’ammonizione per un fallo di Chiellini. L’Atalanta non riesce e sviluppare il solito gioco. Per ora, merito della Juventus.

3’ - La Juventus inizia subito con aggressività. L’Atalanta riesce subito a prendere le misure. Ottima chiusura di Caldara su Mandzukic.

Le formazioni ufficiali

Atalanta: Sportiello, Toloi, Caldara, Masiello, Conti, Kessie, Freuler, Spinazzola, Kurtić, Petagna, Gomez

Juventus: Buffon, Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Alex Sandro, Khedira, Marchisio, Sturaro, Pjanic, Mandzukic, Higuain.

L’Eco di Bergamo, come sempre, vi propone la diretta online della partita oltre alle pagelle scelte dai tifosi. Ampio approfondimento sull’edizione in edicola domenica 4 dicembre con interviste, analisi e commenti post partita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA