È Sportiello «l’atalantino dell’anno» Superato Moralez per 203 voti

È Sportiello «l’atalantino dell’anno»
Superato Moralez per 203 voti

È stato sempre al comando, fin dalla prima giornata, e nell’ultima ha respinto il disperato attacco di Moralez: Marco Sportiello si è laureato «l’atalantino dell’anno 2014/15» conquistando 3.022 preferenze in totale, 203 più del fantasista argentino, fermatosi a 2.819.

A votarlo, giornata dopo giornata, sono stati i lettori del sito internet de L’Eco di Bergamo. Sportiello aveva 233 punti di margine alla vigilia dell’ultimo turno di campionato, Moralez contro il Milan è stato in grado di recuperarne soltanto 30 e si è dovuto arrendere. Sul podio anche Zappacosta, terzo a quota 1.275. Nei primi dieci pure Denis (1.103), Biava (1.004), Pinilla (891), Gomez (772), Cigarini (665), Dramè (647) e Stendardo (507).

Sportiello, degno erede di Consigli e già nelle mire dei grandi club, ha avuto una grande costanza di rendimento (12 vittorie di tappa), soprattutto nel girone d’andata, e ha sfruttato anche le sette partite disputate in più (37 a 30), per Moralez 9 vittorie di tappa, cinque gol, sei assist e un campionato comunque da incorniciare pensando al livello medio generale della squadra che non è stato sicuramente esaltante. Altre vittorie di tappa: 3 Pinilla, 2 Zappacosta, D’Alessandro, Baselli e Gomez, 1 Benalouane, Raimondi, Emanuelson, Denis, Biava e Masiello. In totale hanno votato 16.959 navigatori del sito internet de L’Eco.

Nell’ultima giornata il più bravo è stato Baselli (66), davanti a Gomez (49) e Moralez (36).

© RIPRODUZIONE RISERVATA