Esame di maturità per la Remer Comark, turno più che favorevole

Esame di maturità per la Remer
Comark, turno più che favorevole

Ennesimo esame di maturità della sempre più sorprendente Remer, domenica (ore 18) al palasport di Voghera contro il Tortona. Confronto impari, o giù di lì, invece, per la Comark.

Comark che, ancora domenica alle 18, affronterà la vice cenerentola del girone, Arzignano, al Centro sportivo Italcementi, di via Statuto, a Bergamo.

Un blitz a Voghera consentirebbe ai trevigliesi di mantenere il primato, probabilmente, con i compagni di viaggio Treviso e Ravenna. I presupposti esistono sfruttando anche la non brillante condizione di forma dei contendenti, reduci da un significativo paio di flop contro avversarie modeste come Roseto e Imola.

Viceversa stiamo applaudendo una Remer che sprizza salute da ogni poro sia sotto l’aspetto tecnico sia fisico. L’importante è mantenere viva la concentrazione e conseguenti stimoli di accedere ai playoff. Un obiettivo da noi proposto già in tempi non sospetti. Squadra al completo con Marino, Rossi, Carnovali, Gaspardo, Kynzlink (l’auspicabile quintetto al pronti via) Turel, Marusic, Slanina, Sabatini e Beretta.

Alla Comark sarà vietata la minima distrazione. Ad esigerlo è l’ entusiasmante risalita in classifica iniziata da un mese e mezzo. Calendario estremamente favorevole considerato il modesto spessore dei veneti di Arzignano i quali hanno sin qui racimolato la miseria di due successi.

Il presidente e sponsor Massimo Lentsch, con un pizzico di sana scaramanzia, ha invitato comunque alla prudenza. «Non esistono – sono sue parole - partite dall’esito scontato. Guai, perciò, correre rischi che, in questo particolare momento della stagione sportiva, potrebbero costarci assai cari. Confido nell’apporto del pubblico gradualmente in forte e certificata ascesa sulle nostre tribune». Titolari a disposizione di coach Alessandro Galli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA