Ferreira Pinto, chicca del Ponte San Pietro  Scanzo, vittoria contro il Caravaggio
Ferreira Pinto

Ferreira Pinto, chicca del Ponte San Pietro
Scanzo, vittoria contro il Caravaggio

La prima giornata sotto la pioggia ha portato in dote alcune storie su cui il calcio provinciale vive, tra gioie e profonde delusioni. Nel Ponte San Pietro c’è un certo Ferreira Pinto, che vicino ai 40 anni regala due perle per il successo dei suoi in casa dell’Inveruno. Sempre in Serie D dietro le due favorite per il titolo del girone B, Pro Sesto e Seregno, troviamo uno Scanzorosciate che continua a convincere, vincendo in rimonta il derby contro il Caravaggio (3-2).

In Eccellenza c’è stato invece qualche rinvio di troppo, mentre all’AlbinoGandino, 3° in classifica, resta il rammarico per essere stata raggiunta nel finale dal Pontelambrese (2-2).

Non se la sta passando bene il San Paolo d’Argon di mister Paolo Foglio, che ha centrato un pesante 5-0 tra le mura amiche dal Casazza e resta in ultima posizione in Promozione, mentre sembra rinata la Pradalunghese, che espugna il campo della Juventina Covo con un ampio 4-0, segnato dalla doppietta da un altro intramontabile, l’ex AlbinoLeffe Omar Torri.

Nelle categorie inferiori c’è chi continua a soffrire pesantemente e addirittura chi ha deciso di staccare la spina. E’ ai saluti l’Issese, ultima a 0 punti nel girone D di Seconda categoria, che nello scorso week end ha deciso di non scendere in campo contro il Capriate e ha fatto domanda alla Figc di Bergamo per ritirare la squadra dal campionato. Una decisione a cui la società gialloblù è arrivata dopo aver constatato la fuga dei giocatori ed essere rimasti con 10 uomini e nessun portiere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA