Flop per Remer e Comark Piange il basket orobico
Sorokas in campo in una foto d’archivio

Flop per Remer e Comark
Piange il basket orobico

Domenica amara per Remer e Comark. Treviglio si è fatta superare nelle ultime battute dalla capolista Biella dopo aver condotto nel punteggio per quasi l’ intera durata della gara. Il team cittadino, invece, è stato addirittura asfaltato da Orzinuovi che adesso viaggia solo al vertice.

Avvincente dall’ inizio la sfida giocata al PalaFacchetti con una cornice di pubblico delle grandi occasioni. Costantemente in vantaggio (anche di oltre 10 lunghezze) Rossi e compagni sino a 2’ dal suono della sirena (72-70). Da qui, purtroppo, il patatrac finale che ha ricordato quello della domenica precedente (flop a Trapani nell’ over time). I parziali: 20-15 (quarto del pronti-via) 42-32 (secondo) 62-52 (terzo) 80-84 il risultato). A livello individuale sugli scudi Sollazo (26) Sorokas (22) e capitan Rossi (14). Nel giro di una sola settimana così la Remer dalla meritata piazza d’ onore è scesa al quarto posto della classifica con in programma l’ ostica trasferta di Agrigento.

Dura, invece, la lezione impartita da Orzinuovi alla Comark. La formazione allenata da Cece Ciocca, tranne che dopo 10’ disputati (17-14) è sembrata la pessima fotocopia di quella che in parecchi circostanze aveva offerto spettacolo e verdetti favorevoli. Meno 14, poi, al segnale dell’ intervallo lungo (23-37) e meno 19 nel tempo successivo con finale (79-60) che lascia senza parole. L’ alibi per l’ assenza dell’ infortunato Milani e per il rinviato esordio di Lauwens (l ‘ingaggio invernale) non regge in presenza di un organico invidiato da ogni allenatore della serie cadetta. Da assolvere con formula piena il solo Ghersetti (16) e Pullazi (15) in parte Cazzolato (10). Da adesso l’ obbligo della Comark è di inseguire tenacemente Orzinuovi che dopo l’ atteso scontro sul parquet bresciano ha ripreso con autorità lo scettro del comando.


© RIPRODUZIONE RISERVATA