Foppa da (lunghi) brividi A Monza vittoria al tie break
Alessia Gennari

Foppa da (lunghi) brividi
A Monza vittoria al tie break

Interminabile, incandescente, incerta, mozzafiato. E vittoria al tie break. Si riassume così la gara della Foppapedretti ospite di Monza.

Una sfida da brividi, un gioco ad inseguirsi, staccarsi, riprendersi. Difese e scambi interminabili. E il risultato aperto e incerto fino alla fine. Fino al muro della coppia Paggi-Sylla che ha fermato un Monza che cercava di riprendere in mano la gara. Quasi due ore e mezza di gioco in cui spiccano i 7 muri punto di Guiggi e il suo 52 % in attacco che le sono valsi 12 punti, i 22 punti in attacco di Sylla (45%) uniti ai suoi tre muri e poi ricezione, attacco e muro di Partenio: 68% la prima, 43% il secondo e 3 i muri punto.

La Foppapedretti riparte dal sestetto forzato che solo tre giorni fa ha piegato Montichiari al PalaNorda, con Partenio, Gennari, Guiggi, Paggi, Lo Bianco, Sylla e il libero Cardullo. Monza risponde con Tomsia, Candi, Aelbrecht, Begic, Dall’Igna, Eckerman e il libero Arcangeli. Si comincia con la Foppapedretti che si trova avanti 7-5, ma Monza ribalta, si spinge fino al 11-10. E’ il muro di Partenio a fermare le padrone di casa e subito ad attaccare per il sorpasso. Poi arrivano tre ace di Gennari e le rossoblù prendono il largo, volando con gli attacchi di Guiggi e Sylla e chiudendo con il muro di Paola Paggi per il 25-18.

Il muro (5 a fine primo set) e la difesa danno solidità al gioco del sestetto rossoblù, Monza risponde con Begic e i suoi centrali e il match si scalda. Quando la Foppapedretti sembra prendere il largo, sul 21-19 Monza inserisce Nicoletti per Tomsia e sorpassa, Eckerman spinge fino al 24-23 e il muro di Nicoletti riporta la gara in parità.

Si riparte con Lo Bianco ad innescare Sylla e Guiggi, Monza risponde con Eckerman e Candi e va 11-9. Partenio firma il sorpasso, ma Monza continua a mettere sotto pressione le difese rossoblù con Begic che tiene le padrone di casa agganciate al match. Si naviga punto a punto, con scambi lunghi e difese da applausi. Monza arriva ad annullare due palle set alla Foppapedretti, si conquista la prima con un ace di Eckerman, Lo Bianco la annulla, Begic conquista la secondo e un errore rossoblù regala il 28-26 al Saugella Team dopo 35 minuti di gioco.

L’avvio del quarto set è una botta e risposta Partenio-Begic, la Foppapedretti riesce a portarsi a +3 e a difendere il vantaggio. Sylla preme sull’acceleratore fino al 23-20, quando Candi e Aelbrecht frenano l’avanzata rossoblù, Begic pareggia, un ace di Candi vale il sorpasso del 24-23. Partenio riporta la parità, Nicoletti riporta avanti Monza. Ci pensa Sylla ad annullare il nuovo matchball e poi Partenio ribalta e il muro di Guiggi apre al tie break. Che parte con la Foppapedretti in attacco, complice una Lo Bianco che difende, batte, palleggia e innesca Gennari. Si va 4-1. Begic risolleva Monza, ma Partenio trova il varco per mantenere la Foppapedretti a +2. Sylla risponde ad Aelbrecht e al cambio di campo le bergamasche sono avanti 8-6, poi sale in cattedra Partenio e si va 14-10. Ma Monza ancora non molla, l’ace di Nicoletti porta al 14-12, Begic annulla il terzo matchball, ma il muro Paggi-Sylla mette la parola fine all’incandescente sfida e assicura due punti alla Foppapedretti.

Il tabellino
Saugella Team Monza-Foppapedretti Bergamo 2-3 (18-25, 25-23, 28-26, 25-27, 13-15)
Saugella Team Monza: Arcangeli (L), Balboni, Tomsia 2, Devetag n.e., Candi14, Aelbrecht 12, Begic 23, Lussana (L) n.e., Dall’Igna 2, Nicoletti 15, Segura, Bezarevic, Eckerman 16. All. Delmati.
Foppapedretti Bergamo: Mori, Suelen, Civitico n.e., Partenio 21, Popovic n.e., Gennari 18, Cardullo (L), Guiggi 19, Venturini n.e., Paggi 7, Lo Bianco 2, Sylla 25. All. Lavarini.
Arbitri: Giuliano Venturi e Rachela Pristerà.


© RIPRODUZIONE RISERVATA