Foppa, una battaglia a Novara Vince Gorgonzola al tie break

Foppa, una battaglia a Novara
Vince Gorgonzola al tie break

Un’autentica battaglia quella andata in scena a Novara tra la Foppapedretti e le padrone di casa dell’Igor Gorgonzola. Uno spettacolo regalato da cinque set ricchi di emozioni, di lunghi scambi. Alla fine ha prevalso Gorgonzola per 3-2.

Tante le protagoniste: da un lato Miriam Sylla, best scorer con 24 punti al pari dell’americana Fawcett, e poi Aelbrecht e Paggi con percentuali realizzative al 53 e 45 per cento, Cardullo e Gennari regine della ricezione (73% e 69%). E poi il muro: 4 per Gennari e Lo Bianco, 3 per Paggi e 1 per Barun. Peccato solo il finale, che lascia un solo punto alle rossoblù, che consente loro comunque di agganciare Scandicci in classifica.

Novara in campo con Fawcett, Guiggi, Cruz, Chirichella, Signorile, Fabris e il libero Bruno. Foppapedretti con Gennari, Aelbrecht, Paggi, Barun, Lo Bianco, Sylla, e il libero Cardullo. Si parte con Sylla mattatrice del primo set: mette a terra 7 punti e scatena l’attacco rossoblù fino al 25-16 finale per le bergamasche.

Nel secondo set, sul 7-4 per Novara, Sylla è però costretta a lasciare il campo a Plak per un infortunio al mignolo della mano sinistra. Rientra sul 16-11 per le padrone di casa. Troppo tardi per riprendere in mano il parziale che si chiude 25-19 per Gorgonzola. L’avvio del terzo set è fulminante, Sylla riprende a macinare punti e la Foppapedretti si porta avanti 5-0. Ma Novara non molla e l’aggancio arriva sul 10-10 e al time out tecnico il sorpasso: 12-11. Da qui regna l’equilibrio, fino a che le rossoblù non decidono di scappare e di portarsi fino a 21-18. Novara però arriva ad annullare 4 set ball. Sul 24 pari entra Plak per Barun e la schiacciatrice olandase mette subito a terra il punto numero 25. Guiggi e un errore rossoblù portano avanti le piemontesi, Aelbrecht annulla il primo set point, ma Malesevic riporta avanti le padrone di casa e firma il 28-26.

Si riparte con Plak nel sestetto titolare per dare il cambio a Barun ed è in equilibrio. Fino al 15 pari, quando la Foppapedretti dà lo strappo decisivo e amministra il vantaggio fino al 22-18. Il muro di Guiggi prova a fermare la cavalcata rossoblù, Novara arriva anche ad annullare due palle set, ma il 2-2 arriva con il 25-22 di Gennari.

Si va al tie break, degno epilogo di un match vissuto in equilibrio. E in equilibrio si resta fino al 11-8 per Novara. La serba Malesevic guida l’attacco di casa fino al 13-9, ma la Foppapedretti rientra in gioco risalendo fino al 13-12. Il muro di Chirichella vale il 14-12 e l’attacco di Cruz chiude il match.

Il commento di Miriam Sylla: «Siamo soddisfatti da una parte per la prestazione, ma abbiamo buttato via un set. Potevamo chiudere prima e portarci a casa più punti. Loro sono state più brave. So che possiamo fare tanto. L’importante è la testa, divertirsi e stare sereni».

Il campionato si prende ora una pausa, tornerà protagonista alla vigilia di Pasqua, quando la Foppapedretti farà visita a Modena. Il prossimo weekend spazio invece alla Coppa Italia: la Foppapedretti sarà tra le protagoniste della Final Four di Ravenna nella semifinale con Casalmaggiore.

Il tabellino

IGOR GORGONZOLA NOVARA-FOPPAPEDRETTI 3-2

Parziali: 16-25, 25-19, 28-26, 22-25, 15-12.

IGOR GORGONZOLA NOVARA: Fawcett 24, Bruno (L), Wawrzyniak n.e., Malsevic 12, Guiggi 12, Cruz 5, Bonifacio, Chirichella 20, Signorile 2, Bosetti 4, Mabilo n.e., Bosio n.e., Fabris 4. All. Fenoglio

FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Mori n.e, Plak 12, Frigo n.e., Gennari 11, Cardullo (L), Aelbrecht 10, Paggi 8, Barun-Susnjar 6, Lo Bianco 6, Durisic n.e., Mambelli, Sylla 24. All. Lavarini

Arbitri: Dominga Lot e Alessandro Tanasi

Note: durata set 22’, 24’, 32’, 31’, 19’. Muri: Novara 12, Bergamo 12. Battute vincenti: Novara 4, Bergamo 4. Battute sbagliate: Novara 11, Bergamo 9. Errori: Novara 33, Bergamo 23.


© RIPRODUZIONE RISERVATA