Garcia: «Sono molto arrabbiato Abbiamo fallito, giornata storta»

Garcia: «Sono molto arrabbiato
Abbiamo fallito, giornata storta»

«Non sono deluso, ma molto arrabbiato. Non mi spiego l’atteggiamento della squadra, abbiamo fallito». Rudi Garcia non usa giri di parole per manifestare tutto il suo disappunto per il pari interno con l’Atalanta.

«Ho visto una Roma che non ha giocato bene, dopo il rigore di Totti ci siamo addormentati - l’analisi del tecnico giallorosso -. Nell’ultima mezz’ora, quando sono entrati Ibarbo e Keita, ho rivisto un po’ di gioco, ma non abbastanza voglia per riprenderci il secondo posto. Ora preferisco tenere quello che penso per domani quando parlerò coi giocatori».

Insomma, a Trigoria è già annunciata l’ennesima sfuriata del francese. «Spero sia solo un incidente di percorso, anche se non abbiamo più il tempo di incappare in questi stop - aggiunge Garcia -. È stata una giornata storta per tutti, nessuno è stato all’altezza, né noi, né l’Atalanta, né l’arbitro».

L’allenatore, però, poi va oltre e per la prima volta scarica le seconde linee: «Non lo dico mai, ma oggi avevamo troppe assenze, e la qualità è stata meno alta. Non siamo riusciti a battere una squadra che gioca per la salvezza. Ora dobbiamo guardare avanti, mancano sette partite, concentriamoci sull’Inter, sarà facile fare meglio di oggi. Difficile giocare col pubblico contro? La Curva Sud non c’era perché squalificata dalla giustizia sportiva, di che pariamo? Non è un problema di stadio, ma di prestazione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA